Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rimborso Iva settore sanità

Interpretazione dell'art 13, sezione B, lettera c) della VI Direttiva CEE in merito al rimborso, nei limiti della prescrizione, dell'IVA afferente gli acquisti effettuati da numerose categorie esenti da tale imposta, indicati nell'art 10 del D.P.R. 633/1972, facenti parte di importanti settori dell'economia, come quello bancario, assicurativo, sanitario e parte di quello edilizio. In particolare la Tesi in questione si riferisce agli acquisti nel settore sanità ed analizza i vari filoni interpretativi della dottrina e della giurisprudenza, analizzando in particolare molteplici sentenze.

Interprétation de l'art 13, section B, lettre c, de la VI Directive CEE au sujet du remboursement, dans les limites de la prescription, de la IVA afférente ausc acquisitions effectuées exemptées pour de nombreuses catégories, indiquées dans l'art 10 du D.P.R. 633/1972, d'importants secteurs de l'économie comme la banque, l'assurance, le sanitaire et en partie le bâtiment. En particulier cette thèse se réfère aux acquisitions dans le secteur sanitaire et il analyse les différentes interpretations de la doctrine et du droit, en analysant en particulier des sentences multiples.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I INTRODUZIONE I. Iva Il sovrapporsi di regole fiscali e doganali, nazionali e comunitarie, in materia di commercio internazionale e comunitario, dà luogo a un complesso di adempimenti Iva a carico di soggetti residenti e non residenti, che effettuano le operazioni commerciali. Inoltre il recente allargamento dell’Unione Europea ad altri dieci nuovi Stati 1 ha modificato radicalmente la disciplina delle operazioni con i soggetti ivi residenti comportando l’estensione della disciplina intracomunitaria alle operazioni svolte con tali paesi 2 . 1 Dal primo maggio 2004 sono entrati a far parte dell’unione Europea i seguenti Stati: Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Ungheria. 2 FONDAZIONE LUCA PACIOLI, gli adempimenti iva relativi alle operazioni internazionali, circolare n.20 del 29 luglio 2004, www.fondazionelucapacioli.it.

Tesi di Dottorato

Dipartimento: Economia (Capua)

Autore: Pasquale Fabozzi Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3077 click dal 30/10/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.