Skip to content

Studio dell'interazione tra linfociti T e monociti umani sottoposti a microgravità a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

Informazioni tesi

  Autore: Angela Saba
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Sassari
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Scienze Biologiche
  Relatore: Mariantonia Meloni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 84

L'evoluzione della vita come noi la conosciamo si e' sempre sviluppata in un ambiente dominato dalla forza di gravità. E' quindi comprensibile che l'uomo, e non solo, sottoposto a condizioni microgravitazionali, risenta di profondi cambiamenti fisiologici che ne compromettono la piena funzionalità. Il sistema immunitario e' uno di quei sistemi che risente maggiormente dell'assenza di gravità. In particolare i linfociti T "in vitro" subiscono una drastica riduzione della loro capacità proliferativa in quanto si è riscontrato un profondo deficit nel loro complesso apparato d'attivazione. Poiché questo complesso sovramolecolare denominato "sinapsi immunologica" consta di una miriade di proteine, e ancora molte da scoprire, è nostro obbiettivo verificare quali di queste risultano gravisensibili. Fra i ricercatori di questo campo è inoltre diffusa l' opinione che l'utilizzo della microgravità nella ricerca di base possa apportare importanti contributi per lo studio di un sistema tanto complesso quanto importante quale è il nostro sistema immunitario. I campioni cellulari alloggiati in apposite unità son stati preparati dal team di fisiologia spaziale e da me nei laboratori di Sassari e successivamente trasportati a baikonur in kazhakistan dove son stati "imbarcati" a bordo del vettore russo Soyuz TMA-8 alla volta della Stazione Spaziale Internazionale per essere esposti a microgravità. La tesi espone oltre a una approfondita descrizione delle conoscenze di biologia spaziale in campo immunologico e la descrizione minuziosa delle specifiche proteine in esame, la preparazione dell'intera missione e il processamento dei campioni per mezzo della tecnica della immunofluorescienza. A questo studio si è sommato quello di altri campioni sottoposti a microgravità simulata per mezzo di una speciale apparecchiatura in dotazione nel nostro laboratorio. Questi ultimi campioni son stati processati attraverso la tecnica della coimmunoprecipitazione. I suddetti esperimenti son stati finanziati dall' ASI (Agenzia Spaziale Europea).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. INTRODUZIONE La vita si è svolta sulla terra in un ambiente che è profondamente mutato periodicamente. Ere climatiche, cataclismi naturali, radiazioni cosmiche e attività vulcaniche hanno enormemente influenzato lo sviluppo e l’adattamento degli esseri viventi. Tuttavia, un fattore ambientale è rimasto costante attraverso le ere geologiche: la forza gravitazionale. Se consideriamo, che l’evoluzione della vita sulla terra si è sviluppata per milioni di anni alla gravità costante di 1g, è logico aspettarsi che un cambiamento dell’ambiente gravitazionale, con transizioni della gravità da 1g normale fino a quasi 0g, possano provocare effetti unici sulle cellule sia in vivo che in vitro, cioè alterazioni nel comportamento biologico degli organismi viventi. La microgravità come tale è quindi una nuova frontiera che intriga la curiosità scientifica dei ricercatori e non meraviglia se subito dopo aver messo piede nello spazio l’uomo ha cominciato a costruire laboratori spaziali (Skylab, Spacelab ecc) dapprima sui vettori orbitanti (Biosatelliti automatizzati, Shuttle) quindi sulle stazioni spaziali (MIR, ISS). Erroneamente molti pensano che gli astronauti “galleggiano” perché sono al di fuori dal campo gravitazionale terrestre. Non è assolutamente così. I voli

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

biologia
fisiologia
immunofluorescienza
immunoprecipitazione
linfociti t
microgravità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi