Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I rapporti patrimoniali tra coniugi nel diritto internazionale privato

La tesi si occupa di analizzare la disciplina dei rapporti patrimoniali tra i coniugi nell'ambito del diritto internazionale privato, dalle origini sino alla legge 218/95, con analisi delle principali osservazioni giurisprudenziali e dottrinali in materia...

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO PRIMO La disciplina internazionalprivatistica nel sistema italiano previgente in materia di rapporti patrimoniali tra coniugi. 1.1 Disciplina risalente al Codice Civile del 1865 L’origine delle indagini concernenti la materia dei rapporti patrimoniali tra coniugi è remota: bisogna viaggiare a ritroso fino al XVI secolo, anno in cui ebbe luogo quella che tradizionalmente viene definita come famosissima quaestio, ossia la ben nota controversia tra i due statutisti Dumoulin e D’Argentré sull’efficacia extraterritoriale del regime patrimoniale dei coniugi (lex domicilii) rispetto ai beni situati in un territorio dove vige un diverso regime. La questione ebbe origine da un parere dato dal Dumoulin in una causa (affaire de Ganev) in cui si discuteva se il regime di comunione dei beni previsto dal costume di Parigi potesse avere efficacia anche per i beni immobili acquistati da uno dei coniugi in un luogo (il Lionese) ove vigeva un diverso regime. Il Dumoulin sosteneva l’efficacia extraterritoriale del 3

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Manuela Calautti Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2367 click dal 06/11/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.