Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La distribuzione nel settore della moda

La tesi tratta il tema del marketing nel settore della moda, toccando le diverse politiche di fashion marketing concentrandosi sulla distribuzione, analizzandone lo sviluppo storico, le diverse forme di distribuzione, l'internazionalizzazione e gli scenari futuri; analizza inoltre il caso aziendale del gruppo Tod's

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE In questo lavoro ho cercato di analizzare la distribuzione nel settore della moda, focalizzando l’attenzione, data la vastità e varietà dell’argomento, sulla commercializzazione dei capi di abbigliamento e delle calzature. Nel primo capitolo descrivo il fenomeno moda evidenziando come essa sia presente in quasi tutte le attività quotidiane e come le sue implicazioni siano rilevanti non solo a livello economico. Ho ripercorso rapidamente le tappe evolutive della moda partendo da epoche molto lontane e notando comunque, sempre una stretta interconnessione con le trasformazioni psico-sociali degli individui fino ad effettuare una relazione dell’attuale situazione dell’economia della moda in Italia. Nel capitolo successivo ho approfondito le caratteristiche del settore dell’abbigliamento considerando innanzitutto gli aspetti psicologici nel consumo di prodotti di moda e come gli acquisti di vestiario siano cambiati nei gusti e nei modi nel corso del tempo; ho esaminato inoltre la filiera produttiva, facendo risaltare la sua lunghezza, la sua complessità e la sua peculiarità rispetto ad altri settori produttivi, sottolineando in particolare la necessità per le imprese di realizzare gli articoli con notevole anticipo rispetto al momento in cui la domanda si manifesterà, dovendo innovare continuamente e senza la sicurezza che un bene che ha avuto successo in una stagione passata, possa averlo anche nella seguente. Ho destinato, poi, l’ultimo paragrafo alla presentazione di uno dei maggiori problemi del settore: la contraffazione; un giro d’affari molto alto che penalizza le grandi case di moda sia da un punto di vista economico- finanziario sia da quello dell’immagine. Nel prosieguo ho affrontato le politiche di fashion marketing che un’azienda dove considerare per poter essere maggiormente competitiva sul mercato: il ruolo del prodotto e della marca che rappresentano il nucleo di tutte le azioni dell’impresa, il pricing che seppur di minore

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Tommaso Nicolini Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13136 click dal 19/11/2007.

 

Consultata integralmente 47 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.