Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Verismo o finzione? Il linguaggio scenico e musicale nella Bohème di Giacomo Puccini

Verismo o finzione? Il reale fantastico.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Introduzione L'opera di Puccini è stata spesso fraintesa dalla critica musicale ed è oscillata tra due opposti giudizi: dalla negazione categorica dell'appartenenza al verismo, alla quasi totale iscrizione a questo movimento. Altra parte della critica ha invece cercato di analizzare le ragioni profonde dell'opera del maestro e di evidenziarne i caratteri che possono essere realmente considerati veristi, e quali, viceversa, no. La mia riflessione si colloca in quest'ultimo “quadro” e, attraverso lo studio della Bohème, cerca di istituire una nuova categoria esegetica in cui inserire l'opera di Puccini: il «reale fantastico». Per raggiungere l'obiettivo, ho scelto di strutturare il lavoro in questo modo: il primo capitolo Puccini e il verismo, si apre con una breve analisi del verismo letterario, in cui sintetizzo le premesse allo sviluppo di questo movimento in Italia, il contesto culturale del tempo e i principali scrittori veristi. Segue una riflessione sul verismo musicale sia da un punto di vista terminologico (cosa s'intende per melodramma “verista”), sia da quello più strettamente formale (il libretto, la composizione musicale e lo stile del canto). Dopo aver aperto una piccola parentesi sugli elementi veristici che si riscontrano nell'opera del compositore (la scelta dei soggetti, il tema centrale amore- morte, e tante altre cose che vedremo in seguito), intraprendo il discorso specifico sulla Bohème. Il secondo capitolo Il sogno messo in scena: genesi della Bohème volge il primo sguardo sulla casetta del maestro a Torre del Lago, luogo suggestivo da cui Puccini trasse ispirazione nella scelta del soggetto. Il clima di concorrenza artistica in cui l'opera fu realizzata è chiarito nel secondo paragrafo: gestazione della Bohème. Altri elementi su cui verte la mia

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Shadi Zabihian Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4659 click dal 19/11/2007.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.