Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I provvedimenti anticipatori di condanna nel processo civile di cognizione

In questa tesi viene approfondito il processo civile nei suoi molteplici aspetti

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La legge n°353/1990 è considerata di fondamentale importanza nella trattazione del processo civile di cognizione, in quanto è proprio grazie a questa normativa che sono stati previsti due tipi di provvedimenti finalizzati a razionalizzare e decongestionare la trattazione dei processi civili di condanna attraverso la rapida acquisizione di un titolo esecutivo e riconducibili alla categoria delle condanne speciali. A queste due ordinanze la legge del 20 dicembre 1995 n° 534 ne ha aggiunto una terza, riconducibile alla medesima categoria; questi tre provvedimenti hanno trovato disciplina negli art 186bis, 186ter, e 186quater del vigente codice di procedura civile, e nonostante siano accomunati dalla natura di condanna immediatamente esecutiva e abbiano natura anticipatoria, per il resto sono provvedimenti assai differenti tra loro, anche se tutti e tre i provvedimenti realizzano forme tempestive di tutela che oltre a dare effettività al sistema della giustizia

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: francesca caruso Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4987 click dal 21/11/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.