Skip to content

La vendetta secondo Park Chan-wook

Informazioni tesi

  Autore: Andrea Bernardini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Pisa
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze e tecnologie delle arti figurative, musica, spettacolo e moda
  Relatore: Lorenzo Cuccu
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 85

Nella mia tesi ho voluto affrontare il film di Park Chan-wook "Sympathy for Mr. Vengeance", adottando un sistema misto tra un'analisi analitica del film e il classico saggio critico. Un procedimento che ha permesso di mettere in luce i significati e le ricorrenze più nascoste, nel film del giovane regista coreano.
Sympathy for Mr. Vengeance uscito per il mercato Home Video in Italia, è ancora ignorato dalla maggior parte della critica cinematografica. Al suo autore non è stato dedicato nemmeno un libro monografico, neppure dopo il grande successo di Old Boy, a differenza del connazionale Kim Ki-duk. Per questo ho ritenuto fondamentale dedicare la mia tesi a questo film. E spero in futuro di poter completare l'opera occupandomi dei due film successivi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Sympathy for Park Chan-wook Park Chan-wook fa parte di quella fitta schiera di registi “cinefili” che si è imposta in Corea del Sud a partire dagli anni novanta. Sono proprio questi anni a vedere esordire la maggior parte dei nomi che attualmente rappresentano il cinema coreano in patria e all’estero, fra questi: Kim Ki- duk, Hong Sang-soo, Lee Chang-dong e lo stesso Park Chan-wook. Tutti grandi appassionati ed esperti conoscitori del cinema, tanto che il loro lavoro dietro la macchina da presa è evidentemente influenzato dall’amore per la settima arte, perché come diceva François Truffaut “I cinefili sono quelli che mettono in pratica il loro amore per il cinema”. Vi erano cinofili anche tra i registi della generazione precedente, ma mentre a quest’ultimi era data la possibilità di vedere solo film autorizzati dal governo, a partire dalla metà degli anni ottanta nei centri culturali stranieri e nelle università viene data la possibilità a tutti di vedere i grandi classici della cinematografia mondiale. I giovani registi, targati anni novanta, abbandonano il realismo sociale e cominciano a fare film secondo i propri stili e le proprie modalità d’espressione; alcuni di essi avendo alle spalle una grande conoscenza del cinema di genere, amano creare forme ibride con una spiccata attenzione all’estetica dell’immagine e al dialogo. Il risultato è un cinema variegato ed affascinante che riscuote successo anche al dì la dei confini coreani. Esponente di punta di questa “new-wave” proprio Park Chan-wook. Park Chan-wook è nato nel 1963 da una famiglia d’estrazione borghese, all'università studia filosofia e contemporaneamente partecipa alle attività del circolo cinematografico universitario. La svolta è La donna che visse due volte (Vertigo, 1958) di Alfred Hitchcock, che confessa avergli cambiato la vita e spinto a diventare regista. Altra sua predilezione, riversata completamente nei suoi film, sono i romanzi Hard-Boiled di Chandler e Hammet. Chan-wook finita la laurea lavora come aiuto regista di Lee Jang-Ho e Kwak Jae-yong. Nel 1992 grazie all'appoggio di una casa cinematografica di proprietà di un amico scrive e gira il suo primo film The Moon is… the Sun's Dream (id.). Quest’opera di debutto è un misto tra la musica, i romanzi, e i film che gli piacevano all'epoca, e rientra per sua stessa ammissione nel genere di Serie B. Diventato per un ristretto numero di fan un cult movie, non ha però destato attenzione presso il grande pubblico ed è stato dimenticato in fretta. Dopo questa prima esperienza Park lavora in una videoteca e scrive articoli per una rivista di video, ottenendo molto consenso tra i lettori. Nel frattempo scrive una sceneggiatura dopo l'altra ma non trova occasioni per dirigere. Nel 1997 l’occasione si ripresenta e gira la sua seconda opera Trio (id.),

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

boksuneun naui geot
cinema corea del sud
cinema coreano
cinema orientale
critica cinematografica
film coreani
mr. vendetta
mr. vengeance
old boy
park chan
park chan-wook
sympathy for lady vengeance
sympathy for mr. vengeance
vendetta
vendetta al cinema

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi