Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

William Walton e il Concerto per violino e orchestra in Inghilterra tra il 1900 e il 1940

La scrittura di questa dissertazione è finalizzata alla presentazione di uno studio e di un’analisi storico musicologica del Concerto per Violino e Orchestra di Sir William Walton, trattando più in generale della forma del Concerto per Violino in Inghilterra tra il 1900 e il 1940, prendendo in considerazione le opere di Charles Villiers Stanford, Edward Elgar, Samuel Coleridge-Taylor, Frederick Delius, Ralph Vaughan Williams, Arthur Somervell, Arnold Bax, Benjamin Britten.


La tesi è articolata in tre parti:

- la prima parte tratta i Concerti per Violino e Orchestra dei compositori attivi in Inghilterra tra il 1900 e il 1920: Stanford*, Elgar, Coleridge-Taylor, Delius.

- la seconda parte tratta i Concerti per Violino e Orchestra dei compositori attivi in Inghilterra tra il 1920 e il 1940: Vaughan Williams, Somervell, Bax, Britten.

- la terza parte tratta il Concerto per Violino e Orchestra di William Walton.


In apertura è presente una breve digressione sulla forma del Concerto per Violino e Orchestra tra Ottocento e Novecento in Europa, utile sia a fornire una conoscenza di base delle caratteristiche di questa forma musicale durante il periodo affrontato, che ad avviare una trattazione comparativa tra i diversi stili compositivi nazionali.
Ogni singola parte è poi introdotta da un quadro di carattere storico musicale riguardante l’Inghilterra e presenta, dopo un’esposizione biografica sui compositori, un’analisi formale, strutturale, armonica ed estetica più o meno estesa dei singoli concerti, assieme ad uno studio degli aspetti tecnico esecutivi ed interpretativi e ad una riflessione sul rapporto compositore – esecutore. A chiusura di ciascuna parte viene presentato un compendio comparativo.

Mostra/Nascondi contenuto.
1    PREMESSA     La scrittura di questa dissertazione è finalizzata alla presentazione di uno studio e di un’analisi storico  musicologica del Concerto per Violino e Orchestra di Sir William Walton, trattando più in generale della  forma del Concerto per Violino in Inghilterra tra il 1900 e il 1940, prendendo in considerazione le opere  di  Charles  Villiers  Stanford,  Edward  Elgar,  Samuel  Coleridge‐Taylor,  Frederick  Delius,  Ralph  Vaughan  Williams, Arthur Somervell, Arnold Bax e Benjamin Britten.       La tesi è articolata in tre parti:    ‐  la prima parte tratta i Concerti per Violino e Orchestra dei compositori attivi in Inghilterra tra il  1900 e il 1920: Stanford*, Elgar, Coleridge‐Taylor, Delius.    ‐  la seconda parte tratta i Concerti per Violino e Orchestra dei compositori attivi in Inghilterra tra  il 1920 e il 1940: Vaughan Williams, Somervell, Bax,  Britten.    ‐  la terza parte tratta il Concerto per Violino e Orchestra di William Walton.       In  apertura  è  presente  una  breve  digressione  sulla  forma  del  Concerto  per  Violino  e Orchestra  tra  Ottocento  e Novecento  in  Europa,  utile  sia  a  fornire  una  conoscenza  di base delle  caratteristiche di  questa  forma musicale durante  il periodo affrontato, che ad avviare una  trattazione comparativa tra  i  diversi stili compositivi nazionali.  Ogni singola parte è poi introdotta da un quadro di carattere storico musicale riguardante l’Inghilterra e  presenta, dopo un’esposizione biografica  sui  compositori, un’analisi  formale,  strutturale, armonica ed  estetica più o meno estesa dei singoli concerti, assieme ad uno studio degli aspetti tecnico esecutivi ed  interpretativi e ad una  riflessione sul  rapporto compositore – esecutore. A chiusura di ciascuna parte  viene presentato un compendio comparativo.  

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Paolo Petrocelli Contatta »

Composta da 165 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1387 click dal 06/12/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.