Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il nuovo istituto dell'esdebitazione

Il seguente lavoro si occupa dell'inserimento dell' Istituto dell'esdebitazione all'interno della nuova Legislatura Fallimentare, confrontando tale istituto con la riabilitazione. Nella tesi si analizzano le differenze presenti tra le Legislature fallimetari della Francia, Germania e Stati Uniti.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 CAPITOLO I 1.1 L’importanza della materia falli- mentare e la necessità di una riforma. L’importanza e il compito della materia fallimentare e delle altre procedure concorsuali è la capacità di disciplinare le crisi economiche e finanziarie dell’impresa, al fine di soddisfare gli interessi dei soggetti che hanno avuto relazioni con l’impresa e che sono inevitabilmente danneggiati dalla sua crisi. Dal dopoguerra ad oggi le grandi riforme che hanno modernizzato il paese hanno interessato i più importanti settori della nostra società, tranne il diritto fallimentare. Sono trascorsi oramai più di sessanta anni da, quando è entrato in vigore il regio decreto 16 marzo 1942, n. 267, recante la “disciplina del fallimento, del concordato preventivo, dell’ammini- strazione controllata e della liquidazione coatta amministrativa”, meglio nota come legge fallimentare. Questa ultima (fino al 2006) non è mai stata riformata, sebbene avesse subito nel tempo numerosi e rilevanti interventi della

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche

Autore: Francesco De Cesare Contatta »

Composta da 73 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2630 click dal 09/01/2008.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.