Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I nuovi canali distributivi del mercato del credito: verso la banca virtuale

La tesi tratta i cambiamenti evolutivi che hanno interessato il settore bancario negli ultimi anni, soprattutto per quanto riguarda i canali distributivi dei servizi finanziari.
La prima parte è dedicata interamente allo sviluppo dell'Information technology ed al rapporto che esiste fra la sua ottimizzazione e la crescita produttiva dell'azienda, grazie, soprattutto al miglioramento della comunicatività fra settori interni e fra settori esterni ed interni.
La seconda parte, invece, tratta delle vere e proprie innovazioni tecnologiche inserite nel settore, che hanno portato alla nascita e allo sviluppo di canali come il Telephone Banking e l'Home Banking; la descrizione della virtualizzazione finanziaria prosegue con la l'approfondimento dell'inserimento delle innovazioni tecnologiche nei settori bancari di maggiore importanza, ovvero, gli investimenti, i finanziamenti ed il settore dei pagamenti, con particolare riguardo allo sviluppo delle carte di pagamento e delle carte di credito.
La parte conclusiva approfondisce il fenomeno degli ultimi anni, il Trading on line, che è nato e si è sviluppato solo grazie alla perfetta implementazione delle tecnologie informatiche con la vecchia struttura bancaria.
Infine, nell'appendice, viene descritta una realtà del momento, ovvero un'analisi dettagliata del servizio di Home Banking di una delle più grandi Banche Italiane, il Monte dei Paschi di Siena, cercando di analizzarne le strategie che hanno portato alla sua nascita ma, soprattutto, le qualità che ne hanno fatto un servizio fortemente concorrenziale sul mercato.

Mostra/Nascondi contenuto.
10 1. IL PROCESSO EVOLUTIVO E I PROBLEMI RELATIVI AL CAMBIAMENTO ORGANIZZATIVO DELLE BANCHE INTRODUZIONE Fin dalla nascita le banche hanno sempre avuto un legame molto stretto con l’evoluzione dell’uomo ed i suoi bisogni e in virtù di questo hanno sempre cercato di effettuare una completa e profonda rivisitazione dei servizi offerti. Le banche sono nate insieme alla moneta e hanno svolto per molto tempo la semplice e rudimentale funzione di salvadanaio. Con l’evoluzione del commercio l’uomo ha cambiato i suoi orizzonti e soprattutto ha cambiato le sue esigenze, tanto che le banche hanno dovuto seguire tali cambiamenti trasformandosi da banali “casseforti” a più moderne aziende in grado di fornire servizi indispensabili ai loro clienti. Oggi questa caratteristica “camaleontica” delle banche è ancora più esaltata dalla notevole concorrenza che esse sono costrette ad affrontare, la quale non è più una semplice sfida fra banche ma riguarda tutto il settore finanziario, quindi, le assicurazioni, SIM, società di Leasing, ecc… L’adattamento alle esigenze dell’uomo è diventata una prerogativa dalla quale le banche non possono più prescindere e la nascita dei sistemi informativi interni alle stesse o il loro affidamento ai servizi esterni ne è una chiara documentazione. Ormai le banche basano la struttura organizzativa e strategica sulla base delle informazioni raccolte e tramite queste riescono a mantenere efficiente la capacità di creare servizi in grado di soddisfare il cliente.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Gianni Borgioli Contatta »

Composta da 252 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4500 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.