Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stima automatica del rapporto segnale-rumore per l'analisi del segnale nelle comparazioni foniche

La crescente esigenza di strumenti informatici a supporto delle tradizionali tecniche di indagine attuate dalle forze di polizia / organi giudiziari e la necessità, in numerosi settori, di preservare la segretezza di informazioni, ha fatto sì che negli ultimi anni gli sforzi volti a soddisfare tali richieste abbiano prodotto strumenti automatici in grado di fornire prestazioni sempre migliori.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 INTRODUZIONE La crescente esigenza di strumenti informatici a supporto delle tradizionali tecniche di indagine attuate dalle forze di polizia / organi giudiziari e la necessità, in numerosi settori, di preservare la segretezza di informazioni, ha fatto sì che negli ultimi anni gli sforzi volti a soddisfare tali richieste abbiano prodotto strumenti automatici in grado di fornire prestazioni sempre migliori. In tale scenario si colloca la ricerca nell’ambito dell’analisi e dell’implementazione di software per la stima della qualità dei saggi fonici utilizzati nelle applicazioni precedentemente citate. Uno dei parametri di valutazione utilizzato nelle perizie foniche è costituito dal rapporto segnale-rumore (SNR), definito come rapporto tra la potenza del segnale vocale utile e la potenza del rumore caratteristico dell’ambiente in cui il saggio fonico è stato prelevato.

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Marchetta Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 852 click dal 25/01/2008.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.