Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Costa d'Avorio tra crisi e aiuto internazionale

Quadro macroeconomico della Costa d'Avorio e flussi d'aiuti internazionali verso il paese.
Vulnerabilità agli shock esogeni.

Mostra/Nascondi contenuto.
3Introduzione Il crollo dei prezzi delle materie prime e il conseguente peggioramento dei termini di scambio sono le cause della crisi che colpisce i paesi dell’Africa Subsahariana all’inizio degli anni c80. Da quel momento, gravati anche dagli effetti dei Programmi d’Aggiustamento Strutturale, questi paesi hanno sperimentato più o meno tutti una seria recessione economica. La Costa d’Avorio non fa eccezione. Nonostante rari cicli di ripresa congiunturale, ha registrato un lungo periodo di profonda crisi economica e di instabilità politica. La rottura dei delicati equilibri etnico-regionali, sapientemente costruiti dal padre della patria Houphouet-Boigny, e il susseguente scatenarsi di una lotta per il potere che ancora oggi affligge il paese, hanno sprofondato il paese in una crisi che intreccia aspetti politici ed economici di cui ancora oggi è difficile chiarire la trama. Nel contesto di turbolenza che caratterizza il paese negli ultimi anni s’inserisce la comunità dei donatori internazionali con i suoi nuovi orientamenti e paradigmi sul ruolo dell’aiuto internazionale. Scopo del mio lavoro è analizzare il comportamento dei donatori alla luce dei crescenti deficit strutturali dell’economia ivoriana, soprattutto in relazione alla vulnerabilità di quest’ultima agli shock esogeni e all’instabilità dei termini di scambio. Nel primo capitolo illustrerò il quadro macroeconomico della Costa d’Avorio, descrivendo lo stato dell’economia dall’indipendenza ad oggi, in

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Fabrizia Costagliola Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 817 click dal 25/01/2008.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.