Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ruolo del supporto nella preparazione e nell'attività di catalizzatori a base d'oro

La disponibilità di metodi preparativi in grado di produrre particelle di diametro medio < 10 nm ha aperto la possibilità di utilizzare l'oro quale metallo cataliticamente attivo specie nelle reazioni di ossidazione.
Nella reazione di ossidazione del CO a CO2 è stato evidenziato un grande aumento dell'attività catalitica, delle particelle d'oro supportate su materiali ossidici, al diminuire delle loro dimensioni (pure se recentemente ne è stato evidenziato anche il limite inferiore) mentre studi condotti sull'ossidazione in fase liquida, condotta proprio nei laboratori dove è stata svolta questa tesi, hanno messo in rilievo una grande dipendenza dell'attività questi catalizzatori dal metodo di preparazione e dal tipo di supporto utilizzati.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 CAPITOLO 1 INTRODUZIONE

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Fabio Ticozzelli Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 799 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.