Skip to content

Scutari: la sfida dello sviluppo del turismo sostenibile

Informazioni tesi

  Autore: Tereza Cuni
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Scienze del turismo
  Relatore: Paolo Gerbaldo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 71

Questa tesi di laurea parte dal mio desiderio di far conoscere una realtà poco pubblicizzata della città di Scutari(Albania). La posizione strategica della città tra le Alpi Albanesi al Nord e il mar Adriatico al Sud costituisce un polo di attrazione dal punto di vista turistico. Ho definito Scutari come “la città che ha tutto a due passi”:la spiaggia di Velipoja si trova a soli 30 minuti dalla città, il lago di Scutari, il più grande dei Balcani, a soli 15 minuti dalla città, i villaggi turistici alpini a 3-4 ore dalla città.
La prima parte della tesi è concentrata sulla città di Scutari e sulle sue tradizioni artistiche e culturali che sono tra le più antiche in Europa. Questa prima parte finisce con “È successo per la prima volta a Scutari”, una sezione dedicata alle innovazioni che la città ha apportato nel campo artistico, letterale, musicale e sportivo.
Nei dintorni della città si trova il comune di Velipoja , centro importante per lo sviluppo del turismo balneare. Il villaggio di Pulaj e gli altri villaggi turistici offrono la possibilità di sviluppo di varie tipologie turistiche: turismo balneare, enogastronomico, vitivinicolo, turismo naturale. Nonostante tutto ciò, le condizioni di sviluppo turistico non sono ottimali .
Il lago di Scutari e il suo ecosistema naturale sono al centro del discorso fatto sulla terza parte della tesi. Il lago si trova al confine tra il Montenegro e l’Albania. La parte montenegrina del lago è un parco nazionale ed è stata proclamata zona Ramsar. Da anni si discute sulla possibilità di trasformare anche la parte albanese in parco nazionale, ma non ci sono iniziative concrete data la negligenza delle autorità locali e statali.
L’ultima parte è dedicata al turismo montano. È una nuova tipologia turistica che ha iniziato ad attrarre molti turisti stranieri, nonostante le zone si raggiungano con difficoltà e non esistano delle vere e proprie strutture di accoglienza.
Questo elaborato ha come scopo quello di sensibilizzare i lettori sui potenziali per lo sviluppo sostenibile della zona, anche se tutt’ora le iniziative non sono tante . La tendenza principale è quella di sfruttare al massimo le risorse della natura senza pensare alle generazioni future. In un futuro prossimo si potrebbe pensare di capovolgere la situazione e di trasformare la città di Scutari, metropoli dell’Albania del Nord, in un centro di attrazione turistica combinando le visite nella città con visite nei suoi dintorni.
Nonostante il riferimento a Scutari, il mio è un invito generale a saper sfruttare in modo appropriato le risorse. Tutto ciò significa dare un immagine buona di noi stessi a tutti coloro che visiteranno il nostro paese.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione  Lo spunto per  scrivere questa  tesi di  laurea è partito dal mio desiderio di  far conoscere  a  tutti  coloro  che  leggeranno,  una  nuova  realtà  poco  conosciuta  e pubblicizzata  dell’Albania.  Il  mio  paese  si  trova  nella  parte  sud­orientale dell’Europa  e  nel  sud  della  penisola  dei  Balcani.  La  posizione  geografica  favorevole  ha  permesso  sin  dai  tempi  antichi  lo  sviluppo  degli  scambi commerciali  sia  via  mare  sia  via  terra.  Lo  sviluppo  economico  e  quello culturale  si  rallentarono durante  i cinque secoli di occupazione ottomana  per proseguire  poi  nei  secoli  con  altre  occupazioni,  la  dittatura  di  Enver  Hoxha  (1940­1990)  finché  le  elezioni  degli  anni  novanta  lo  resero  finalmente  un paese democratico. Questi secoli di buio e di reclusione ci hanno impedito di camminare ad un passo con gli altri paesi vicini ed è questa la ragione per la quale  tutte  le  industrie,  compresa  quella  turistica,  hanno  un  basso  tasso  di  sviluppo.  In questo elaborato finale ho fatto un’analisi dello sviluppo turistico della mia città,  Shkoder,  partendo da una diretta  conoscenza di  quanto  verrà  descritto. La  città  di  Scutari,  la  più  settentrionale  dell’Albania,  offre  una  miriade  di possibilità per  lo sviluppo turistico. La sua ottima posizione geografica tra  le Alpi  Albanesi  al  Nord  e  il  mar  Adriatico  al  Sud  costituisce  un  polo  di attrazione  dal  punto  di  vista  turistico.  La  città  ha  “tutto  a  due  passi”:  la  spiaggia di Velipoja che si trova a solo 30min dalla città, il  lago di Scutari,  il più grande dei Balcani, a soli 15min dalla città, i fiumi Drin e Buna, i villaggi  turistici alpini a 3­4 ore dalla città.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi swot
biodiversità
castello di rosafa
costruzioni senza licenza
famiglia balsha
i fotografi marubi
koinon dei labeati
lago di scutari
mancanza di sviluppo
oppidum civium romanorum
palisciato di scutari
parco nazionale di theth
periodo di diocleziano
pianificazione urbana e territoriale
potenziale turistico
shkoder
statuti di scutari
sviluppo sostenibile
turismo balneare
turismo enogastronomico
turismo montano
turismo sostenibile
velipoja
villaggi di theth e razem

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi