Skip to content

Pensiero e azione in Hannah Arendt. A proposito di ''Tra passato e futuro''.

Informazioni tesi

  Autore: vita Catania
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi di Palermo
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Filosofia
  Relatore: Maria Grazia Tagliavia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

Gli obiettivi che questo lavoro si prefigge di raggiungere sono diretti a formulare un'analisi esauriente dei tratti fondamentali del pensiero di hannah Arendt. Proprio l'intreccio tra il passato, ( attraverso la riscoperta della politica greca), e il futuro , nell'attualità delle sue analisi e del suo modo di intendere il rapporto tra filosofia e politica, costituisce il filo conduttore del volume "Tra passato e futuro", dalla cui lettura ho fatto procedere la mia analisi dei temi esssenziali del pensiero dell'autrice. Nell' opera che qui è stata assunta come oggetto d'analisi, l'autrice ha consegnato alla storia il suo straordinario genio politico, ma, soprattutto ci ha lasciato in dono l'esempio di "un'esistenza pensante", pervasa da un senso di gratitudine sempre fedele alla realtà delle cose. Ho diviso questo mio lavoro in due capitoli: il primo capitolo riguarda la discussione sull'oppposizione tra sfera pubblica e sfera privata. partendo dall'analisi dell'idea arendtiana di mondo,come spazio della presenza e della pluralità umana, il tema affrontato è quello della crisi della politica e della dimensione del politico nell'età moderna e contemporanea. La sfera pubblica, in quanto spazio di coesistenza degli esseri umani, è il luogo dell'esistenza autentica, dove l'uomo realizza se stesso.Attraverso il pensiero e l'azione gli uomini si distinguono e appaiono gli uni agli altri, cosicchè la pluralità umana si presenta con il duplice carattere dell'uguaglianzae della distinzione. Non a caso Arendt fa riferimento all'istituzione della polis greca, presa in consideraione a motivo delle molte qualità peculiari nel rapporto tra singolarità e politica che rappresentava e rappresenta tutt'oggi un modello prezioso dal quale trarre motivo d'ispirazione e non certo nostalgico e patetico tentativo di ritorno al passato. Socrate, esempio di lealtàe virtù civica, incarna per Arendt la figura del filosofo per eccellenza: è proprio Socrate a suggerire all'autrice uno dei temi più importanti della sua riflessione, e cioè la condanna esplicita di quell'assenza totale di pensiero, quella strana incapacità di pensare che nasce dal rifiuto fondamentale dell'impegno a pensare, nel quale andrebbe ravvisata la causa dei tragici eventi della storia. Il secondo capitolo prende in considerazione il tema della descrizione dell'età moderna come l'epoca dell'alienazione del mondo, dell'acosmismo. L'analisi arendtiana dell'acosmismo serve ad Arendt per introdurre la questione della legittimità o meno del potere, in quanto lo Stato non è solo forza, potenza, ma anche autorità;infattiil concetto di autorità, o meglio, la crisi del concetto di autorità è uno degli argomenti centrali della sua opera. Il divorzio tra autorità e potere nella società moderna è l'esito di un lungo processso storico che da secoli minacciava le basi della religione e della tradizione e che ha finito per eclissare l'autorità, che è stata rimpiazzata da un potere crescente. Questo oblìo sarebbe la causa di tutti i totalitarismi del mondo, i quali altro non sarebbero che la realizzazione pratica di un'idea, di un'ideologia che è appunto, la logica di un'idea. L'obbedienza non inconsapevole, ma di certo acritica a questa logica ha generato quel male che Arendt definisce, non già radicale, ma semplicemente banale. L'opposizione tra vita contemplativa e vita attiva è messa fruttuosamente in relazione al tema del primato, nella società moderna, del bios theoretikos sul bios politikon. Il risultato di tale rovesciamento è che l'attività preminente non è più l'agire politico nè la produzione di oggetti, ma quella del puro lavorare per la sopravvivenza. Si spiga così il motivo per cui Arendt critica la società moderna, accusandola di avere privilegiato il versante economico ed ha dimenticato il vero significatodell'agire. Ma. affinchè l'agire dia inizio a un vero e proprio processo significativo è necessario che esso venga raccontato, e reso noto alle generazioni future. Solo così, dunque, passato e futuro saranno ricchi di significato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE " Io non appartengo alla cerchia dei filosofi. La mia professione se si può considerarla tale, e la teoria politica" 1 . Questa affermazione è tratta da un’intervista a Hannah Arendt trasmessa il 28 ottobre 1964 dalla televisione della Repubblica federale tedesca. Guenter Gaus, al tempo famoso giornalista, riuscì con le sue domande incisive a dare alla conversazione un tono al contempo misurato e, per certi versi, inaspettato. Hannah Arendt considerò la politica il vero problema dell’uomo. Le sue paro- le lo confermano. Questa sua dichiarata estraneità alla filosofia nasce dal rifiuto dell’espressione "filosofia politica", nella quale rimarrebbe nascosta la tensione vitale che c’è tra l’uomo che pensa e l’uomo che agisce. Questo mio excursus critico sui temi cruciali della teoria politica arendtiana muove proprio da quella presa di posizione da parte della pensatrice sul signifi- cato da attribuire alla denominazione: "filosofia politica", poiché credo che la maniera in cui Arendt ha risolto l’antinomia tra politica e filosofia politica può essere considerato invero un punto di partenza imprescindibile. Prima di avven- turarmi in questo ambito assai complesso, desidero, però, per motivi di chiarezza e comprensione generale del testo, precisare alcuni elementi che considero essen- ziali. Gli obiettivi che questo lavoro si prefigge di raggiungere, sono diretti a for- mulare un’analisi esauriente dei tratti fondamentali del pensiero di Hannah Arendt. Non v’è dubbio: un lavoro di ricostruzione delle idee politiche di Arendt è un’impresa ardua, soprattutto per la molteplicità dei temi che essa considera. Dopo un’attenta lettura del testo di Hannah Arendt "Tra passato e futuro", la 1 G.Gaus, Intervista a Hannah Arendt, Muenchen , 28 ottobre 1964;

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acosmismo
agire in comune
agire politico
alienazione del mondo
autorità
crisi dell'autorità
crisi della politica moderna
diritti civili e politici
emigrazione
hannah arendt
la condizione umana
la dimensione del politico
lavoro, opera e azione
le conseguenze della globalizzazione
nazismo
pensiero e azione
polis greca
politica della cittadinanza attiva
potere legittimo
società civile
stato
totalitarismo
vita attiva
vita contemplativa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi