Skip to content

Regional Labour Markets in Germany: Statistical Analysis of Spatio-Temporal Disparities and Network Structures

Informazioni tesi

  Autore: Roberto Patuelli
  Tipo: Tesi di Dottorato
Dottorato in Economics
Anno: 2007
Docente/Relatore: Peter Nijkamp
Correlatore: AuraReggiani
Istituito da: VU University Amsterdam
Dipartimento: Faculty of Economics and Business Administration
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 216

In recent years, researchers and policy makers have shown a rising interest in the study and interpretation of socio-economic processes at the meso- or regional level. From that perspective, the region is often considered to be the ‘place of action’, where micro-behaviour and macro-outcomes come together.
The present study offers a novel statistical analysis of the development of regional labour markets in Germany. The objective of the dissertation is to analyse their patterns and evolution, as well as the associated spatial disparities. In particular, Germany – with its large number of small geographic units (NUTS-3 districts in the EU terminology) and complex socio-economic ramifications emerging from the reunification of 1990 – is a textbook case for such spatial-economic analyses.
The first empirical part of the study concerns the spatio-temporal analysis of regional labour market aggregates. The focus is on two main issues: (a) the forecast of regional employment variations; and (b) the analysis of unemployment differentials in the presence of spatial autocorrelation. The second empirical part concerns the analysis of the diversification of journey-to-work trips. In particular, we focus on the investigation of the commuting flows’ heterogeneity/homogeneity and of the related level of ‘openness’ of regions. The results show a fairly consistent picture of German regional labour markets and their hierarchies, in which spatial heterogeneity is persistent in time, and can be explained only in part by recent socio-economic trends or regional interactions.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Chapter 1 Introduction: Theoretical and Policy Aspects 1.1 Motivation for the Study In recent years researchers and policy makers have become increasingly interested in the study and interpretation of socio-economic processes at the meso- or regional level. At the present time, the region is often considered to be the ‘place of action’, where micro-behaviour and macro-outcomes come together. From a scientific point of view, what used to be the major focus of mainstream economists – the analysis of larger areas such as nations – now increasingly gives way to the study of regional-economic systems. Although empirical studies are carried out at different geographic/political scales, ranging, for example, from the larger US states to the smaller EU regions, down to the municipality level, regions are attractive units of analysis to researchers for a number of reasons. While nations – with some partial exceptions due to trade agreements or more complex relationships such as the EU – can be seen as relatively closed economic systems, regions can easily be interpreted as small open economic systems (see, for instance, Blanchard 1991). They are often administrative areas with a certain competence for economic policy and planning. As such, regions may show high levels of heterogeneity and interaction with each other, based on local characteristics, mobility of production factors, common institutions and regulations and lack of trade barriers. These factors make for fascinating research questions, which are not strictly related to economic issues, but also allow (or, one might say, require) us to delve into spatial/regional economics, by taking into account – in an interdisciplinary perspective – geography, land use planning and resource management, and so on. In this context, the recent development of extensive data sets allows the application of sophisticated approximation and forecasting techniques. From a policy viewpoint, it is straightforward to understand the implications of a deeper knowledge of regional economic processes. Most national governments implement increasingly local policies to answer the populations’ diverse needs and characteristics. Similar concerns can be imagined, for example, for large firms, with regard to the localized demand for the goods and services they produce (Armstrong and Taylor 2000).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

complex networks
disparities
germany
network
regional labour markets
statistical analysis

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi