Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sistema di gestione per la qualità e accreditamento istituzionale nelle aziende sanitarie: il caso Azienda USL Livorno

La tesi si inserisce nelle attività di Accreditamento delle strutture sanitarie pubbliche in conseguenza dell’emanazione da parte della Regione Toscana della Delibera n°30 del 2000 in materia e ha avuto come obiettivo lo sviluppo del Sistema di Gestione per la Qualità e Accreditamento Istituzionale dell’Azienda USL 6 di Livorno.
In seguito ad una prima fase di inquadramento atta a comprendere l’organizzazione interna dell’Azienda USL n°6 di Livorno e Provincia e i contenuti della Delibera Regionale, sono stati individuati (o definiti ove necessario) e descritti i processi coinvolti nel percorso di Accreditamento, è stato predisposto un sistema di controllo e monitoraggio di tali processi ed è stato redatto un Manuale della Qualità, ispirato allo standard UNI EN ISO 9001:2000.
Ciò si è tradotto nella creazione di un Sistema di Gestione per la Qualità che permette, oltre a soddisfare i requisiti per l’Accreditamento, di dare il via ad un processo di miglioramento dell’intera Azienda sia in ottica di qualità del servizio offerto ai Clienti (Cittadino/Paziente e la stessa Regione Toscana), sia per quanto riguarda la gestione interna dei processi.
In riferimento ai risultati raggiunti è stata effettuata un’analisi critica del lavoro svolto, delineando i possibili sviluppi futuri.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 0. INTRODUZIONE Il presente lavoro di tesi si incentra sull’esigenza di attivare un percorso d'Accreditamento nelle strutture sanitarie pubbliche, le strutture private e gli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico, gli enti di ricerca equiparati alle strutture pubbliche. Tale esigenza è nata in seguito all'emanazione da parte della Regione Toscana della Delibera n° 30 del 2000, che definisce i requisiti e le procedure per l’Accreditamento Istituzionale delle Strutture Sanitarie. L’Accreditamento Istituzionale , secondo tale delibera, è un requisito obbligatorio per chi vuole erogare prestazioni per conto del Servizio Sanitario Nazionale e consiste nel: ξ riconoscimento da parte della Regione del possesso di prescritti specifici requisiti ad un soggetto o ad un organismo; ξ l’iscrizione in un elenco pubblico che attesta il possesso dei requisiti nei confronti degli utilizzatori dei servizi erogati . La tesi è stata sviluppata in modo da dare un valore al percorso di Accreditamento che superi l’esigenza di rispondere alle specifiche regionali, per diventare strumento di analisi critica del funzionamento ed organizzazione della struttura così da rappresentare l’occasione per un’opportunità di miglioramento nell’erogazione dei servizi. Per questa finalità si è cercato di applicare i moderni strumenti di organizzazione e di gestione aziendale al di fuori degli ambiti in cui si hanno tradizionalmente le applicazioni più evolute e sperimentate, ovvero settori per lo più produttivi e in regime di concorrenza, in cui il fattore “Qualità” è determinante per il successo. Infatti, il lavoro riguarda la creazione di un assetto organizzativo specifico per la gestione del percorso di Accreditamento istituzionale di una struttura pubblica “AUSL n°6 - Livorno e Provincia” che: ¾ opera in un regime non concorrenziale, ¾ prevede la possibilità di un percorso di Accreditamento delle singole diverse strutture della AUSL (unità operative e/o presidi) 1

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: David Falciani Contatta »

Composta da 253 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3939 click dal 06/03/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.