Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Procedura tecnico-amministrativa per il collaudo di un acceleratore lineare per radioterapia

La tesi descrive la struttura ed i principi di funzionamento dei diversi sistemi che compongono un acceleratore lineare per radioterapia (sistema di generazione del fascio,struttura accelerante e collimazione del fascio). Vengono poi discusse le prove di sicurezza elettrica,meccanica e radiologica e le prove funzionali effettuate durante il collaudo di accettazione dell'apparecchiatura.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 5 Introduzione La radioterapia è un metodo di cura che prevede l’uso di radiazioni altamente energetiche per il trattamento di pazienti portatori di malattie neoplastiche,sia come terapia esclusiva che in combinazione con la chirurgia e la chemioterapia; la tecnica consta nell’irradiare un volume tumorale mediante fasci di fotoni ad alta energia,elettroni o protoni, a seconda delle caratteristiche volute dalla radiazione:mentre gli elettroni si attenuano rapidamente nel tessuto,fotoni e protoni raggiungono regioni profonde. La principale difficoltà connessa alla radioterapia è la necessità di ottenere una dose elevata nella regione neoplasica senza danneggiare i tessuti sani adiacenti;l’evoluzione tecnologica consente di migliorare la precisione con la quale si identificano i volumi da trattare, attraverso apparecchiature diagnostiche (come la TAC o la risonanza magnetica) e la esattezza della distribuzione della dose sul bersaglio, per mezzo di sistemi computerizzati in grado di ricostruire tridimensionalmente l’anatomia del paziente,fino all’impiego di collimatori multilamellare e della tecnica IMRT (Intensity modulation radiation therapy),attraverso la quale si può variare l’intensità del fascio radiante a seconda dello spessore del volume da colpire. L’Azienda ospedaliero-universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia,presso la quale ho svolto l’attività di tirocinio, ha inaugurato nell’ottobre del 2006 la Struttura complessa di Radioterapia,con lo scopo di fornire agli abitanti della città e della provincia la possibilità di trattare le malattie neoplasiche mediante l’uso di radiazioni ionizzanti. La struttura è dotata di due acceleratori lineari Elekta Precise™ ,in grado di soddisfare virtualmente una popolazione di 500.000 individui,così come richiesto

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Marco Michele Preziusi Contatta »

Composta da 117 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1863 click dal 14/03/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.