Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trasferimento di volumetria

Il contratto di trasferimento di volumetria è il contratto col quale il proprietario di un’area trasferisce a titolo oneroso parte delle sue possibilità edificatorie ad altro soggetto allo scopo di consentire a quest’ultimo di ottenere dal Comune una concessione edilizia “maggiorata”,cioè diretta a realizzare un volume edilizio maggiore di quello che gli spetterebbe in base ai limiti plano volumetrici in vigore in quella zona.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Le città sono nate quando gli spazi hanno iniziato a prevalere sugli edifici, nel momento stesso, cioè, in cui la necessità di costruire su spazi sempre più ampi è diventata una necessità sempre più forte per tutti i soggetti dell’ordinamento. E cosi nel momento in cui le superfici stesse sono diventate insufficienti a soddisfare le esigenze edificatorie dei soggetti dell’ordinamento,questi hanno iniziato a realizzare delle costruzioni che si sviluppano sempre più in altezza con sfruttamento quindi della superficie aerea. Ma il problema di fondo,qui nasce dalla impossibilità per il singolo di realizzare la propria costruzione nelle dimensioni volute per la mancanza di spazio a propria disposizione ovvero per i limiti di edificabilità insistenti sul proprio suolo. Ed è fondamentalmente da questa esigenza che si è prospettata la questione del cd contratto di “Trasferimento di volumetria”. Il contratto di trasferimento di volumetria è il contratto col quale il proprietario di un’area trasferisce a titolo oneroso parte delle sue possibilità edificatorie ad altro soggetto allo scopo di consentire a quest’ultimo di ottenere dal Comune una concessione edilizia

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Pasqualina Tringale Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2247 click dal 18/03/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.