Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Etnografia comunista e minoranze etniche in Vietnam

Etnografia comunista e minoranze etniche analizza la "questione etnica" in Vietnam attraverso lo studio dell'evoluzione, delle caratteristiche della giovane etnografia comunista vietnamita e delle minoranze etniche del paese viste attraverso non una classica ricerca bibliografica ma il racconto di viaggio dell'autore.
Da un lato quindi l'occidentalizzazione dell'etnografia vietnamita, la sua "trasformazione" in Antropologia e l'incessante lavoro di classificazione etnica visti soprattutto da una prospettiva emica,grazie alla traduzione diretta di articoli dal vietnamita ed a colloqui con diversi esponenti dell'ambiente etnologico.
Dall'altro il controverso rapporto fra il governo e le minoranze etniche esposto attraverso le contrapposte esperienze in una regione politicamente "sensibile" come quella degli altipiani centrali ed in uno sperduto distretto della provincia dello Nghe An.
Il risultato di due anni di ricerche è una tesi capace di modificare radicalmente gli stereotipi diffusi dai principali mass media e presenti nelle coscienze degli individui che abbiano un minimo interesse per questo paese.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Sei anni son passati dalla mia prima visita turistica in Vietnam e dalla promessa di coronare il mio più bel viaggio della mia vita con una tesi di laurea. L’esperienza che letteralmente mi folgorò fu l’incontro con le minoranze etniche di Sapa, l’abbigliamento etnico degli H’mong neri ma soprattutto quell’enorme sciame di cappelli rossi sgargianti delle donne Dao alla costante ricerca di acquirenti. Difficile stabilire che cosa fosse scattato nella mia mente, di certo da allora in poi l’unica mia certezza riguardo al mio percorso universitario fu l’argomento della tesi, le minoranze etniche in Vietnam. Nei cinque anni trascorsi da allora al mio ultimo ritorno in Vietnam tante cose sono cambiate. Sono cambiati i vietnamiti, sono cambiato io, è cambiato soprattutto il motivo di questa mia ultima visita, non più turistica ma per motivi “scientifici”, per provare per una volta ad essere veramente un antropologo. Innanzitutto i vietnamiti che orbitano nell’ambiente turistico nel corso del lustro sono diventati molto più furbi, aggressivi nei confronti dei turisti che ai loro occhi costituiscono una “miniera” da sfruttare fino in fondo. I vietnamiti non solo hanno acquisito la «ragione strumentale» di Horkheimer ma la stanno affinando, potenziando, con livelli di organizzazione elevatissimi sotto tutti i punti di vista. Tutti gli hotel hanno oggi un manager che ha ricevuto un training mirato allo sfruttamento dei turisti e gli stessi tour ottimizzano i mezzi in base alle persone secondo un meccanismo quasi perfetto contornato da una serie infinita di commissioni ad ogni passaggio della catena. In secondo luogo, dopo cinque anni sono cambiato anche io. La dura esperienza lavorativa ed i miei studi mi hanno probabilmente portato a vedere in modo diverso l’esperienza sensibile, riuscendo a percepire al di là delle parole (flatus vocis per Roscellino) le intenzioni delle persone con cui avevo rapporti ed adeguandomi io stesso a questa continua re-invenzione del mio stesso ruolo, della mia immagine attraverso una prospettiva “etica”, cioè secondo l’idea che i miei interlocutori si costruivano della mia persona, seguendo in questo modo lo sviluppo delle scienze sociali riguardo alla “teatralizzazione” dei rapporti sociali ed alla considerazione degli interlocutori e di me stesso come parti integranti del cast. vi

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Enzo Costanza Contatta »

Composta da 132 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1221 click dal 09/04/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.