Skip to content

L'arte islamica in Al-Andalus: dalle origini a Patrimonio dell'Umanità

Informazioni tesi

  Autore: Roberta Muscolo
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2006-07
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Esperto Linguistico d'Impresa
  Relatore: Raffaella Odicino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 119

L'arte islamica in Al-Andalus: dalle origini a Patrimonio dell'Umanità

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE In Andalusia specie a Cordoba, Siviglia e Granada - si ha la netta sensazione di vivere in luoghi magici e di immergersi nelle cosiddette citt dell anima . Si ha il desiderio di andare alle radici, di verificare quanto profondo sia il mistero che avvince il visitatore e di ricercare le cause che hanno prodotto questo fascino. Si vuole capire perchØ tanti artisti e viaggiatori abbiano decantato questi luoghi e ci si rende conto, come segnala una scritta posta nei giardini dell Alhambra, che veramente la cosa piø triste Ł essere cieco a Granada . Il mio studio, anche se nei limiti di una tesi, si Ł proposto l obiettivo di approfondire l impronta della civilt musulmana in Andalusia, di seguire la produzione artistica, specie quella architettonica e le sue diverse fasi costruttive, di pari passo con le dominazioni che in otto secoli, a tappe, le hanno messe in opera. Nel primo capitolo, si localizza geograficamente e temporalmente l invasione musulmana della Penisola Iberica da parte delle popolazioni dell Africa del Nord, appena al di l dello stretto di Gibilterra. Le terre occupat e sono quelle della Spagna del sud, in larga parte coincidenti con l attuale Andalusia. La dominazione musulmana, iniziata nel 711, Ł durata otto secoli fino al 1492 con il succedersi delle varie dinastie (emirati, califfati, regni), analiticamente descritte. Nel 1492 si conclude il processo di Reconquista cristiana; in territorio andalus sono per rimaste, dopo questa data, frange di popolazione che hanno conservato la religione islamica e che, almeno inizialmente, hanno trovato tolleranza da parte dei cristiani vincitori. La coesistenza delle tre religioni monoteistiche (cristiana, ebraica, musulmana) in realt Ł sempre stata una costante in Al-Andalus e, anche se con vicende alterne, Ł stata generalmente pacifica. Nel secondo capitolo, si descrive, nei suoi particolari, il patrimonio artistico di Al- Andalus come risultato di eccellenza degli otto secoli di dominazione musulmana. Nell arte si punta soprattutto sull architettura, s pecie su quei monumenti che sono giunti intatti fino ai giorni nostri. Le fasi artistiche descritte seguono modelli che ricalcano gli orientamenti suggeriti dalle varie dominazioni. Le citt emblematiche per lo splendore dei monument i e per l armonia dell assetto urbanistico sono soprattutto Cordoba, Siviglia e Granada. E a queste che viene riservato lo spazio piø significativo, focalizzando via via i vari tipi di architettura: religiosa, civile e militare. Segue poi quanto di influenza musulmana rimane nell arte dei periodi successivi alla Reconquista cristiana, in particolar modo nel mudØjar.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

al andalus
alhambra
almohadi
almoravidi
andalusia
arte islamica
arte ispano-musulmana
arte mozarabe
arte mozarabica
arte mudejar
arte nasride
cordoba
giralda
granada
mezquita cordoba
reconquista cristiana
regni di taifa
sevilla
siviglia
spagna musulmana

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi