Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Conferenza di servizi

la tesi offre un 'esposizione omogenea e completa su un istituto alla base della semplificazione procedimentale:la conferenza di servizi.
L'istituto analizzato è stato oggetto di profonde innovazioni che ne hanno stravolta la funzionalità e il campo di applicazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 La conferenza di servizi Introduzione Nel mondo dell’amministrazione pubblica italiana il tema della semplificazione ha incominciato ad affiorare sin dall’inizio del secolo scorso. 1 Difatti, la necessità di semplificare è intrinseca a tutti i sistemi complessi e, in particolare, al nostro sistema amministrativo, avvertito come pesante, lento, inefficace, spesso di ostacolo più che di supporto e poco rispondente ai principi di buon andamento ed imparzialità contemplati nell’art. 97 della Costituzione. Questa norma costituisce, in effetti, il fulcro fondamentale su cui ha fatto leva l’evoluzione dell’amministrazione pubblica in Italia; essa si indirizza programmaticamente al legislatore, dettando i principi fondamentali che devono ispirare la legislazione e, mediamente e precettivamente, alla pubblica amministrazione ed alle sue strutture organizzative, sulle quali grava il dovere di provvedere alla cura dei pubblici bisogni. In particolare, il principio di buon andamento, contemplato dall’art. 97 della Costituzione, sul piano dell’attività e dell’azione, deve intendersi come esigenza di buona amministrazione e, pertanto, come obbligo per il legislatore di realizzare un’ amministrazione servente la collettività, concepita per agire 1 MELIS, Storia dell’amministrazione italiana, Bologna, ed. 1996

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Aldo Mannarelli Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7581 click dal 22/04/2008.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.