Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'emissione di titoli di debito nella società a responsabilità limitata

Si tratta della seconda laurea per l'autore, gia' laureato in economia e commercio ed esercitante l'attivita professionale di dottore commercialista in Firenze.

La tesi di laurea esamina approfonditamente le tematiche inerenti l'emissione dei titoli di debito nella s.r.l. alla luce della riforma del diritto societario di cui al d.lgs. 06/2003.
Nel lavoro viene dato ampio spazio alle interpretazioni dottrinarie, con esaustivi riferimenti, sia nel corpo prinicipale della tesi, che nell'ambito dei riferimenti a pie' di pagina, alle posizioni dei principali autori che si sono occupati della materia.
La tesi denota maturita' espressiva e completezza delle argomentazioni trattate.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 - CAPITOLO I - LA SOCIETA’ A RESPONSABILITA’ LIMITATA: RICORSO AL MERCATO DEI CAPITALI E STRUMENTI FINANZIARI ADOTTABILI NEL NUOVO DIRITTO SOCIETARIO ALLA LUCE DELL’ART. 2483 COD. CIV. § 1.1 LA SOTTOCAPITALIZZAZIONE ED IL RICORSO ALL’ETEROFINANZIAMENTO NELLE S.R.L. – L’EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA Per comprendere la ratio ispiratrice dell’introduzione del novellato art. 2483 cod. civ. 1 , recante la disciplina dell’emissione dei titoli di debito nelle società a responsabilità limitata, è opportuno analizzare, in sintesi, la disciplina previgente alla riforma del diritto societario (D.Lgs. 17.01.2003, n. 6 – “Riforma organica delle società di capitali e delle 1 Art. 2483 – Emissione di titoli di debito: “Se l'atto costitutivo lo prevede, la società può emettere titoli di debito. In tal caso l'atto costitutivo attribuisce la relativa competenza ai soci o agli amministratori determinando gli eventuali limiti, le modalità e le maggioranze necessarie per la decisione. I titoli emessi ai sensi del precedente comma possono essere sottoscritti soltanto da investitori professionali soggetti a vigilanza prudenziale a norma delle leggi speciali. In caso di successiva circolazione dei titoli di debito, chi li trasferisce risponde della solvenza della società nei confronti degli acquirenti che non siano investitori professionali ovvero soci della società medesima. La decisione di emissione dei titoli prevede le condizioni del prestito e le modalità del rimborso ed è iscritta a cura degli amministratori presso il registro delle imprese. Può altresì prevedere che, previo consenso della maggioranza dei possessori dei titoli, la società possa modificare tali condizioni e modalità. Restano salve le disposizioni di leggi speciali relative a particolari categorie di società e alle riserve di attività.”

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Filippo Fantini Contatta »

Composta da 97 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2858 click dal 08/05/2008.

 

Consultata integralmente 19 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.