Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione dei manuali di didattica dell'italiano a stranieri e correnti glottodidattiche

Questo scritto si propone di seguire la storia degli aspetti teorici e operativi per vedere come i manuali di italiano a stranieri si sono modificati con il passare del tempo.
Il lavoro si apre con un quadro teorico generale sulla situazione dell’italiano per stranieri e ripercorre sinteticamente la storia della glottodidattica e dei suo progressivi approcci e metodi. Il secondo capitolo dedicato a uno studio metodico dell’adattamento dei manuali di italiano ai nuovi approcci e metodi si sofferma in prima analisi su alcune considerazioni attingenti alla sfera dell’editoria come il concetto di “nuova edizione” per analizzare i cambiamenti effettivi nelle edizioni dette “nuove” e per mettere in evidenza la componente commerciale del fenomeno. In ultima analisi, questa tesi propone una indagine sui criteri di scelta dei manuali adoperati nella didattica dell’italiano in Camerun.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Tra i parametri che concorrono al successo di un progetto glottodidattico la qualità del manuale adoperato è senza dubbio uno dei più importanti. La capacità di valutare i libri di testo secondo criteri scientifici è in effetti una delle competenze del docente di lingua, che dovrebbe essere in grado di misurare l’adeguatezza del materiale che si trova di fronte, adeguatezza che viene calcolata tenendo conto della provenienza degli apprendenti e dei loro bisogni specifici nonché degli obiettivi generali del corso. Nell’ambito della didattica delle lingue e in quello più largo della linguistica in generale, si sono susseguite nel corso del tempo molteplici teorie sulle quali si sono appoggiati progressivamente nuovi approcci e metodi di insegnamento linguistico. Uno dei campi privilegiati per tradurre le indicazioni dei nuovi approcci in metodi e tecniche pratici e applicativi sono i libri di testo che costituiscono il supporto principale dell’intero progetto didattico. Questi ultimi, subiscono logicamente modifiche o meglio adattamenti per rispecchiare le impostazioni teoriche innovative o conservative di tale o di tale altro approccio glottodidattico. Questo scritto si propone di seguire la storia degli aspetti teorici e operativi per vedere come i manuali di italiano a stranieri si sono modificati con il passare del tempo. Il lavoro si apre con un quadro teorico generale sulla situazione dell’italiano per stranieri e ripercorre sinteticamente la storia della glottodidattica e dei suo progressivi approcci e metodi. Il secondo capitolo dedicato a uno studio metodico dell’adattamento dei manuali di italiano ai nuovi approcci e metodi si sofferma in prima analisi su alcune considerazioni attingenti alla sfera dell’editoria come il concetto di “nuova edizione” per analizzare i cambiamenti effettivi 6

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lingua e Cultura Italiana

Autore: Gilles Kuitche Tale Contatta »

Composta da 126 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1783 click dal 13/05/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.