Skip to content

Scarface 1 e 2

Informazioni tesi

  Autore: Luigi Meglio
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Perugia
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Alessandro Tinterri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 51

Agli inizi degli anni trenta, si registra la prevalenza del film di gangster, che è da mettere in relazione allo sviluppo senza precedenti nella società americana della criminalità organizzata, legata al traffico illegale di alcolici indotto dal proibizionismo.
Il gangster è un eroe tipico della mitologia urbana allo stesso modo in cui il ‘pistolero’ lo era stato nell’America rurale della frontiera.
Il dato più evidente che contrassegna l’impossibile integrazione di questi emarginati nel sistema di valori dominanti, è l’analogia tra le loro carriere e quelle di qualsiasi altro cittadino deciso a dare la scalata al successo che questi film spesso sottolineano, suggerendo pertanto l’idea di un’incertezza di confini tra legalità e illegalità e di una simmetria tra sistemi di potere legali e illegali.
Questo lavoro è stato scritto con l’intento di mostrare come una sfrenata ambizione di potere possa condurre all’apice del delirio di onnipotenza. Saliti in cima ad una vetta irta di ostacoli, ci si trova ben presto in bilico, con l’ago della bilancia che oscilla tra la gioia ed il dolore, tra la vita e la morte. Il denaro, il potere, le donne, il lusso fastoso, apparentemente rappresentano il coronamento di un sogno, di una carriera all’insegna del sangue e del sudore, in cui il gangster è riuscito a plasmare la sua esistenza partendo dal nulla, un uomo che ha affrontato le difficoltà facendo leva esclusivamente sulle proprie forze, grazie anche e soprattutto ad un spietata crudeltà ed efferata violenza.
Questo costituisce il leitmotiv della carriera di Tony Camonte e di Tony Montana, due diverse denominazioni per uno stesso personaggio, protagonisti di due film che rappresentano dei pilastri sacri del cinema del ventesimo secolo. Tony Camonte, protagonista del capolavoro di Howard Hawks del 1932, un film che trae ispirazione da un romanzo di Armitage Trail, e Tony Montana, protagonista del celebre remake di Brian De Palma del 1983.
Entrambi i film, seppur con alcune differenze, rappresentate in particolar modo dal diverso contesto storico in cui vanno ad inserirsi, costituiscono l’emblema del voler tutto a tutti i costi. Film che viaggiano sull’onda di una spietata violenza e di una forte disillusione finale, che determina il tragico compimento dell’impresa dei due gangster.

Il primo capitolo, di carattere introduttivo, pone in primo piano la nascita del gangster-movie, un genere che prende spunto dalle vicende storiche di quel periodo. Parliamo degli anni del proibizionismo, fenomeno che caratterizzò, dal 1919 al 1933, un periodo di forti divieti, all’origine dei quali prenderà sempre più vigore la criminalità organizzata.

Il secondo capitolo è volto ad evidenziare le origini di un mito. Ci riferiamo al romanzo di Armitage Trail, dal quale Hawks riuscì a far emergere il personaggio di Tony Camonte ‘Scarface’, un uomo spregiudicato convinto di poter realizzare ogni suo desiderio.

Il terzo capitolo, ripercorre il duro lavoro effettuato nella preparazione e conseguente realizzazione di Scarface da parte di Hawks, un lavoro ostacolato in primis dall’attività dei censori e dal costante controllo della malavita. Nella seconda parte del capitolo, oltre a mettere in evidenza i caratteri di somiglianza e differenza tra i due film, vengono descritte le difficoltà affrontate da Brian De Palma, nella realizzazione del suo famosissimo remake. Fare un remake significa non solo basarsi sul capolavoro originale, ma dare quel tocco di novità e di eccentricità, utile a rendere il film un’ attrazione per il pubblico.

Il quarto capitolo mette insieme la genialità e l’estro di due grandi registi. Hawks riesce a mettere in piedi un film in soli undici giorni, grazie alla preziosa collaborazione di Ben Hecht alla sceneggiatura. Il lavoro sarà pieno di ostacoli, ma il suo orgoglio e la sua testardaggine permetteranno al film di vedere la luce nel 1932. Dal canto suo, De Palma, affidandosi alla bravura di Oliver Stone, è riuscito trasportare il personaggio di Scarface negli anni ’80, passando dal contrabbando di alcolici al traffico di droga.

Il quinto ed ultimo capitolo, pone a confronto i due diversi contesti storici. Il primo è rappresentato dalla Chicago di Capone, in cui la lotta per il traffico dell’alcool è all’ordine del giorno. Il secondo è rappresentato dalla Miami degli anni ’80, che in quegli anni divenne il principale centro per il flusso di droga.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Premessa Agli inizi degli anni trenta, si registra la prevalenza del film di gangster, che è da mettere in relazione allo sviluppo senza precedenti nella società americana della criminalità organizzata, legata al traffico illegale di alcolici indotto dal proibizionismo. Il gangster è un eroe tipico della mitologia urbana allo stesso modo in cui il ‘pistolero’ lo era stato nell’America rurale della frontiera. Il dato più evidente che contrassegna l’impossibile integrazione di questi emarginati nel sistema di valori dominanti, è l’analogia tra le loro carriere e quelle di qualsiasi altro cittadino deciso a dare la scalata al successo che questi film spesso sottolineano, suggerendo pertanto l’idea di un’incertezza di confini tra legalità e illegalità e di una simmetria tra sistemi di potere legali e illegali. Questo lavoro è stato scritto con l’intento di mostrare come una sfrenata ambizione di potere possa condurre all’apice del delirio di onnipotenza. Saliti in cima ad una vetta irta di ostacoli, ci si trova ben presto in bilico, con l’ago della bilancia che oscilla tra la gioia ed il dolore, tra la vita e la morte. Il denaro, il potere, le donne, il lusso fastoso, apparentemente rappresentano il coronamento di un sogno, di una carriera all’insegna del sangue e del sudore, in cui il gangster è riuscito a plasmare la sua esistenza partendo dal nulla, un uomo che ha affrontato le difficoltà facendo leva esclusivamente sulle proprie forze, grazie anche e soprattutto ad un spietata crudeltà ed efferata violenza. Questo costituisce il leitmotiv della carriera di Tony Camonte e di Tony Montana, due diverse denominazioni per uno stesso

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cinema e società
cinema gangster
film
film società americana
film usa
scarface

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi