Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il supporto psicologico all'infanzia nei paesi del terzo mondo africano

Il lavoro intende analizzare un quadro che, partendo dalla situazione attuale, arrivi a definire sia le principali problematiche psicologiche e sociali dell'infanzia nei paesi del terzo monda africano, che le possibili strategie d'intervento in tali condizioni di frontiera.

Mostra/Nascondi contenuto.
IL SUPPORTO PSICOLOGICO ALL’INFANZIA NEI PAESI DEL TERZO MONDO AFRICANO - 4 - INTRODUZIONE Recentemente il Professore Marco Walter Battacchi1 ha scritto: “Chiunque osservi con occhi ingenui un bambino nei primi due anni di vita si trova davanti uno spettacolo meraviglioso: a meno che non sia gravemente carenziato o traumatizzato o ammalato, quell’ esserino gli apparirà fiducioso, allegro, generoso, sincero, desideroso di conoscere e di fare.” Leggendo questa frase i miei pensieri sono subito volati oltre al contenuto stesso dell’articolo in questione, e cioè a tutti quei bambini che carenziati, traumatizzati o ammalati lo sono, e non solo. Basti pensare a tutti quei bambini della cultura occidentale che possono nascere in ambienti poveri e marginali, quindi con tutti i rischi che ciò può comportare, oppure chi cresce con una disfunzione psichica o fisica. Questi sono bambini che, nel loro immenso disagio, vivono comunque all’interno di una cultura industrializzata, in cui sono generalmente previsti servizi ospedalieri, psicologici e sociali. Ma per un attimo proviamo ad estendere queste situazioni di disagio infantile in contesti nettamente differenti, in tal senso come quelli rappresentati dalle situazioni di “sotto- vivenza” dei paesi sottosviluppati. Andando al di là di fatti di puro ordine politico-economici, pur questi rappresentando uno dei fattori di più notevole e principale rilevanza nel benessere di qualsiasi comunità umana2, ci soffermeremo sull’analisi di tre tipologie di condizioni, e cioè: la situazione logistica; le condizioni mediche generali; le principali patologie psichiche. 1 Battacchi M. W. (2006) Per una Psicologia Critica dello Sviluppo, <Psicologia Contemporanea>, 197, 37-39. 2 In tali Paesi basti pensare a titolo esemplificativo alle carenze idriche e nutrizionali, commercio- sfruttamento dei minori e guerre civili.

Laurea liv.I

Facoltà: interfacoltà scienze formazione, lettere e filosofia, medicina e chirurgia

Autore: Gianluca Lo Presti Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2286 click dal 30/05/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.