Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Alla ricerca di buone pratiche nella comunicazione sanitaria. Il caso A.S.L. 8 Cagliari

La società moderna, pluralista e articolata, ha come base un apparato normativo e istituzionale altrettanto articolato. I cittadini esprimono sempre più la necessità di capire e far parte di tale sistema e pretendono che esso sia chiaro e semplice. La comunicazione è la risposta a questo problema. Oggi qualsiasi attività è comunicazione e le istituzioni non possono prescindere da essa. Ciò spiega la nascita della comunicazione pubblica e delle sue svariate articolazioni. Per le Pubbliche Amministrazioni, inoltre, l’informazione costituisce un obbligo, in quanto tra i loro compiti rientrano i doveri di trasparenza e di pubblicità dell’ azione.
Dal momento in cui lo Stato è divenuto Welfare State, quindi paternalistico e custode del benessere dei suoi cittadini, ha assunto la tutela del bene e del diritto salute. Ma, da circa dieci anni a questa parte, a seguito dell’impulso della diffusione della comunicazione di massa, tale vigilanza si esplica anche attraverso l’informazione relativa al bene, la divulgazione del bene stesso e la compartecipazione dei cittadini alla sua gestione. La salute inoltre sta cambiando connotazione, essa infatti non costituisce più solo una voce di spesa all’interno del budget dell’amministrazione statale, ormai essa costituisce una risorsa, cui fare riferimento per costruire un rapporto con i cittadini e creare un ambiente di vita sano e sereno, che si rifletterà nella società nel suo complesso.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 Premessa La societ moderna, pluralista e articolata, ha com e base un apparato normativo e istituzionale altrettanto articolato. I cittadini esprimono sempre piø la necessit di capire e far parte di tale sistema e pretendono che esso sia chiaro e semplice. La comunicazione Ł la risposta a questo problema. Oggi qualsiasi attivit Ł comunicazione e le istituzioni non possono prescindere da essa. Ci spiega la nascita della comunicazione pubblica e delle sue svariate articolazioni. Per le Pubbliche Amministrazioni, inoltre, l informazione costituisce un obbligo, in quanto tra i loro compiti rientrano i doveri di trasparenza e di pubblicit dell azione. La comunicazione oltre a migliorare il rapporto dei cittadini con le istituzioni, pu agevolare e migliorare il vivere q uotidiano. Per questo in tempi recenti si sono sviluppati i rami della comunicazione sociale e della comunicazione della salute. La salvaguardia della salute Ł sempre stata una della primarie esigenze dell uomo, la salute prima di tutto recita infatti un famoso detto popolare. Dal momento in cui lo Stato Ł divenuto Welfare State, quindi paternalistico e custode del benessere dei suoi cittadini, ha assunto la tutela del bene e del diritto salute. Ma, da circa dieci anni a questa parte, a seguito dell impulso della diffusione della comunicazione di massa, tale vigilanza si esplica anche attraverso l informazione relativa al bene, la divulgazione del bene stesso e la compartecipazione dei cittadini alla sua gestione. La salute inoltre sta cambiando connotazione, essa infatti non costituisce piø solo una voce di spesa all interno del budget dell amministr azione statale, ormai essa costituisce una risorsa, cui fare riferimento per costruire un rapporto con i cittadini e creare un ambiente di vita sano e sereno, che si rifletter nella societ nel suo complesso. Le Aziende sanitarie, quale interfaccia diretta tra l Amministrazione statale e il cittadino, si stanno adeguando a questa necessit dotandosi di

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Roberta Cogotti Contatta »

Composta da 220 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2595 click dal 30/05/2008.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.