Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo delle convinzioni di efficacia personale e collettiva nel gioco del basket

Il presente lavoro di tesi ha perseguito lo scopo di indagare le dimensioni di autoefficacia ed efficacia collettiva percepite nel gioco del basket e più in generale nell’attività sportiva, esplorando le loro relazioni con atri aspetti importanti nello sport, quali la motivazione, la personalità e la coesione di gruppo. La tesi è composta da due capitoli teorici e da uno studio empirico.
Il primo capitolo è dedicato all’esposizione della teoria socio-cognitiva di Albert Bandura; il capitolo si sofferma soprattutto sulla componente dell’autoefficacia percepita, che corrisponde alla valutazione delle persone circa le proprie capacità di saper padroneggiare con successo le sfide e le richieste di specifici contesti di vita. In particolare, viene indagato il ruolo delle convinzioni di efficacia personale nello specifico ambito sportivo, analizzando l’importanza che esse assumono nel sostenere l’adozione e il mantenimento di uno stile di vita fisicamente attivo, e nel regolare l’esecuzione delle specifiche abilità atletiche che contraddistinguono le diverse discipline sportive. Inoltre viene dato ampio spazio alla tematica dell’efficacia collettiva percepita, centrale negli sport di squadra, caratterizzate da complesse dinamiche interattive e coordinative.
Il secondo capitolo tratta l’importanza dei fattori motivazionali e di personalità nello specifico contesto sportivo, approfondendo l‘analisi delle caratteristiche degli atleti di rilievo e dei principali fattori che permettono di raggiungere risultati agonistici d’eccellenza.
Il terzo capitolo è dedicato alla presentazione di una ricerca empirica realizzata al fine di costruire due nuovi strumenti per la valutazione delle convinzioni di efficacia personale e collettiva nel gioco del basket, esaminare l’influenza che su di esse hanno l’anzianità sportiva e la categoria di appartenenza e le loro relazioni con dimensioni personali degli atleti e di coesione di squadra.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Nelle società contemporanee, si assiste a continui e rapidi cambiamenti, gli individui che più di altri traggono consapevolezza dall’esperienza, che hanno la capacità di regolarsi, dirigersi, motivarsi, scegliere tra percorsi di azione alternativi, che riescono a intepretrare, anticipare e generare eventi e situazioni, a controllare i propri processi di pensiero e i propri stati emotivi ed anche a guidare e pianificare il proprio comportamento in accordo con il raggiungimento degli obiettivi desiderati, riusciranno a realizzare scenari futuri anelati e prevenire l’avvenire di quelli indesiderati, garantendosi maggiori successi. Selezionando e creando attorno a sé situazioni in grado di favorire gli eventi desiderati, si contribuisce a determinare il corso della propria vita, non trascurando che questa si svolge all’interno di una serie di circostanze sociali. Le condizioni ambientali che favoriscono il verificarsi di un corso di vita desiderato, quindi, vengono create sia individualmente sia di concerto con gli altri. Nell’ambito dell’approccio social-cognitivo, la teoria avanzata da Albert Bandura, costituisce, per la vasta portata teorica e pratica che la caratterizza, uno dei più significativi contributi nel campo di ricerca della psicologia della personalità. Le persone contribuiscono a determinare il loro funzionamento psicosociale attraverso i meccanismi di agentività personale, ovvero, la facoltà di far accadere le cose, di intervenire sulla realtà, di esercitare un potere causale. Secondo Bandura, l’espressione più diretta dell’agentività umana, e perciò della capacità dell’individuo di operare nel modo consapevole di sé e in accordo con il raggiungimento di standard personali, è rappresentata dall’”autoefficacia percepita”, che corrisponde alle convinzioni che le persone hanno di essere capaci di dominare specifiche attività, situazioni o aspetti del proprio funzionamento psicologico e sociale. Da molte ricerche è risultato come le convinzioni di efficacia personale siano gli elementi decisivi del successo in una varietà di contesti di vita e di sfere del

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Jessica Militello Contatta »

Composta da 155 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3563 click dal 16/06/2008.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.