Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Virtual Private Network: analisi ed implementazione di un algoritmo approssimato

I due più comuni modelli di riservazione per le VPN sono il modello Customer-Pipe e il modello Hose.
In questa tesi ho analizzato il modello Hose, le sue varianti ed in particolar modo il caso bilanciato. Infine, per il caso bilanciato, ho implementato in C++ un algoritmo per il calcolo della riservazione di capacità verificandone il funzionamento, confrontando i risultati con quelli ottenuti con il risolutore Cplex.

Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Introduzione Una Rete Privata Virtuale, meglio nota come Virtual Private Network o VPN, è una rete che viene creata utilizzando una struttura per la tele- comunicazione pubblica, come Internet, per fornire un accesso sicuro a siti geograficamente distanti. Un esempio tipico è l'interconnessione di siti azien- dali. I due più importanti problemi della VPN sono garantire la sicurezza e la larghezza di banda. La sicurezza viene di solito garantita attraverso meto- di crittografici, ma non ne parleremo in questa tesi, mentre la larghezza di banda viene garantita riservandone una quantità sufficiente sui collegamenti della rete. Il provider di rete assicura agli utenti delle VPN che un certo ammontare della larghezza di banda sarà loro disponibile ogni volta e che non sarà influenzato dal traffico spedito attraverso la rete dagli altri utenti (che non sono parte della VPN). Questa garanzia è solamente possibile se un certo ammontare di capacità (larghezza di banda) è riservato esplicitamente alla VPN sui collegamenti della rete fisica. 2

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Lucia Barbi Contatta »

Composta da 32 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 205 click dal 19/06/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.