Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La costruzione sociale dei divi: il caso Madonna

Una ricerca sociologica sul mondo del divismo; dalle star del cinema degli anni '50 al divismo moderno dove anche politici, scrittori ecc. possono diventare divi grazie ad una accorta strategia di mercato e ad un uso efficace dei media.
In tutto questo un ampio spazio dedicato alla diva Madonna che coniuga in sé sia caratteristiche del vecchio divismo che del nuovo.
Per lo studio del fenomeno Madonna, oltre ad aver analizzato tutta una serie di saggi pubblicati in Francia e negli USA, c'è un lungo capitolo dedicato ad una serie di articoli pubblicati dal Corriere della Sera sulla cantante.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE “Costruzione sociale dei divi: il caso Madonna”, è il titolo di questa tesi che cercherà, nei limiti del possibile, di analizzare il fenomeno del divismo da un punto di vista sociologico. L’analisi non si fermerà solo agli aspetti generali del divismo, ma si occuperà anche di un fenomeno di costume come Madonna, definita da molti, a torto a ragione, come l’ultima grande diva. Per alcuni studiosi, l’accostamento tra divismo e sociologia, può sembrare azzardato però conforta sapere che, anche un sociologo importante come Edgard Morin, ha scritto un libro sulle star precisando: Questo libro si interessa a ciò che per gran parte della sociologia ufficiale era (e resta) confinato tra gli argomenti insignificanti e stupidi…Sono sempre più persuaso che non bisogna mai essere irriguardosi nei confronti di un fenomeno e che il critico deve prima di tutto esercitare il mestiere su se stesso per conservare qualche valore fuori di sé. 1 Il sociologo francese, è stato il primo ad affrontare il mondo dei divi in termini scientifici e non giornalistici. La prima edizione del libro di Morin, Le Star, risale al 1957 seguito da altre due edizioni nel 1962 e nel 1972.Lo studio compiuto da Morin ha stimolato anche il sociologo Francesco Alberoni che, nel 1963, ha pubblicato la prima edizione dell’Elite senza potere, una ricerca sociologica sul divismo. 1 E. Morin, Le Star, Olivares, Milano, 1995, p. 23.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Massimiliano D'avino Contatta »

Composta da 226 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8699 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 43 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.