Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I profili macroeconomici delle concentrazioni bancarie. Le strategie di aggregazione cross-border nei sistemi creditizi europei: il caso BNL-BNP Paribas

Il lavoro mira ad approfondire una tematica di estremo interesse che ha caratterizzato il sistema bancario italiano ed europeo negli ultimi anni: le concetrazioni bancarie. In particolare, oggetto d'analisi sono le operazioni di fusioni ed acquisizioni tra banche appartenenti ad aree geografiche differenti (Cross-borders), cercando di evidenziare le maggiori problematiche connesse all'integrazione fra soggetti diversi. L'ultimo capitolo presenta l'approfondimento di un caso di concentrazione che ha riguardato il sistema bancario italiano e quello francese: l'acquisizione della BNL da parte del Gruppo BNP Paribas

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Recentemente una cordata di banche, guidate dalla statunitense Citigroup, ha manifestato l’intenzione di rilevare il controllo della Guangdong Development Bank, di proprietà dello Stato cinese 1 . È la prima volta nella storia della Repubblica popolare cinese che un gruppo di istituti stranieri, per di più guidati da una banca americana, rileva il controllo di una banca locale. Questo caso di futura aggregazione è, per la natura dei soggetti coinvolti, emblematico del rapido e costante processo di integrazione in atto nel sistema finanziario. In tal senso, lo sviluppo di nuove tecnologie, accompagnato dall’innovazione normativa e dalla nascita di nuove esigenze, sia per gli operatori del settore finanziario, sia per chi ne rappresenta la domanda, hanno apportato un contributo determinante al superamento dei confini geografici e settoriali, favorendo il consolidamento tra realtà e attività un tempo ritenute inconciliabili. Le aggregazioni bancarie, che con sempre maggior frequenza e intensità stanno interessando il settore del credito, indipendentemente dalla dimensione delle banche, dalla loro collocazione geografica o dalla categoria di appartenenza, rappresentano, senza dubbio, una delle manifestazioni più esplicite di queste nuove tendenze. In particolare, nell’ambito delle operazioni di concentrazione tra intermediari bancari, un tema diventato di grande attualità negli ultimi tempi, è quello delle fusioni e acquisizioni cross-border, che hanno luogo tra soggetti di paesi diversi. Esse costituiscono la dinamica maggiormente interessante per l’analisi della relativamente recente ottica transnazionale adottata dagli operatori nel mercato del credito. Si tratta di un fenomeno in continua, rapidissima e profonda trasformazione e proprio per tali caratteristiche, particolarmente affascinante e interessante da analizzare. Un fenomeno dove tutte le componenti esprimono una chiara tendenza alla maturazione. Sulla scelta del tema oggetto di questo lavoro ha inciso, innegabilmente, anche la circostanza per cui le aggregazioni bancarie hanno prepotentemente conquistato 1 Cfr. LONGO M., Citigroup conquista la Cina, in “Il Sole 24 Ore” n. 311, 17 novembre 2006. 4

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Cosimo Matarazzo Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2204 click dal 08/07/2008.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.