Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ragionamento giuridico e teoria del diritto nel pensiero di Neil Maccormick

Uno dei lavori più importanti di Neil MacCormick, “Legal Reasoning and Legal Theory”, è stato pubblicato per la prima volta nel lontano 1978, ma sono dovuti trascorrere più di vent’anni prima che fosse tradotto in lingua italiana. L’obiettivo di MacCormick, in questo libro, è quello di descrivere e spiegare gli elementi degli argomenti giuridici avanzati nella giustificazione delle decisioni giudiziarie. In secondo luogo, MacCormick intende collegare tale analisi ad una compiuta teoria generale del diritto, tutto ciò all’interno del quadro di una teoria generale della ragion pratica. Il libro presenta una spiccata attenzione nei confronti della pratica giuridica concreta:
“Gli esempi non sono prove. Essi aiutano tuttavia a confermare una conclusione che è a sua volta derivabile dalle ragioni sottostanti al caso concreto” come afferma lo stesso MacCormick.
In effetti fare teoria in vacuo porta inevitabilmente con sé il rischio di costruire un diritto che si adatti ai propri presupposti teorici anziché elaborare una teoria che faccia i conti in modo serio con la pratica giuridica reale.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Uno dei lavori più importanti di Neil MacCormick, “Legal Reasoning and Legal Theory”, è stato pubblicato per la prima volta nel lontano 1978, ma sono dovuti trascorrere più di vent’anni prima che fosse tradotto in lingua italiana. L’obiettivo di MacCormick, in questo libro, è quello di descrivere e spiegare gli elementi degli argomenti giuridici avanzati nella giustificazione delle decisioni giudiziarie. In secondo luogo, MacCormick intende collegare tale analisi ad una compiuta teoria generale del diritto, tutto ciò all’interno del quadro di una teoria generale della ragion pratica. Il libro presenta una spiccata attenzione nei confronti della pratica giuridica concreta: “Gli esempi non sono prove. Essi aiutano tuttavia a confermare una conclusione che è a sua volta derivabile dalle ragioni sottostanti al caso concreto” come afferma lo stesso MacCormick. In effetti fare teoria in vacuo porta inevitabilmente con sé il rischio di costruire un diritto che si adatti ai propri presupposti teorici anziché elaborare una teoria che faccia i conti in modo serio con la pratica giuridica reale.

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giuseppe Raineri Contatta »

Composta da 44 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2210 click dal 22/07/2008.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.