Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le potenzialità formative dello sport - L'attività sportiva tra educazione e formazione

La tesi si occupa dello sport e dei suoi legami con il mondo dell' educazione, della formazione e del lavoro.
In particolare, sottolineate le dimensioni educative della pratica sportiva, ci si interroga sul ruolo che che lo sport ha con il mondo della formazione da un duplice punto di vista: da un lato la formazione per il mondo dello sport (formazione a dirigenti ed allenatori soprattutto), dall'altro lo sport per la formazione (outdoor training e sportivi testimonial in azienda).
La conclusione analizza lo sport nella formazione come possibile metafora del mondo del lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
LE POTENZIALITẢ FORMATIVE DELLA REALTà SPORTIVA L’attività sportiva tra educazione e formazione 5 INTRODUZIONE Motivazioni personali La scelta dell’argomento di questa tesi probabilmente nasce a livello inconscio molti anni fa, sui polverosi campi da calcio della bassa veronese: io avevo solo tre anni e passavo i sabato pomeriggio a seguire mio padre che allenava squadre di ragazzini. Sono cresciuto osservando quattordicenni dare calci al pallone e, soprattutto, vedendo quanto l’attività sportiva possa essere arricchente e formativa sotto vari aspetti: da quello più prettamente fisico ad altri – non meno importanti – riguardanti il carattere e la stima di sé. Sono cresciuto facendo sport: dal calcio al baseball, dalla pallacanestro alla pallavolo, passando per la bicicletta e per il nuoto, a volte fatti in maniera continuativa, altre volte in forma sporadica e individuale. Ancora oggi, che per impegni di famiglia, lavoro e di università non posso allenarmi in maniera continuativa, cerco di non far mancare nella mia «settimana tipo» un momento per l’attività fisica, magari in compagnia di altre persone, per non dimenticare mai che lo sport è essenzialmente competizione e quindi rapporto con gli altri. Dapprima come giovanissimo spettatore a bordo campo per seguire la squadra allenata dal papà, poi come giocatore e già da qualche anno anche come allenatore, la mia vita è sempre stata accompagnata dal mondo dello sport; ma tutto questo certamente non basta a spiegare questo mio impegno di tesi. Se la passione per l’attività fisica è quasi sicuramente una mia caratteristica innata, solo l’esperienza di tirocinio presso lo Studio Cesaro mi ha permesso di apprendere a fondo le potenzialità formative dello sport, grazie soprattutto al corso di formazione svoltasi a San Zeno in Monte

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Gabriele Destrini Contatta »

Composta da 137 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8160 click dal 30/07/2008.

 

Consultata integralmente 27 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.