Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi costi-benefici applicata ad un caso di trasporto urbano

Il problema del traffico nelle aree urbane, soprattutto nelle grandi città, assume dimensioni tali da diventare affascinante. Ognuno di noi, nel momento in cui soddisfa il proprio bisogno di spostamento, contribuisce ad aggravare tale problema. Troppo spesso ciò è reso possibile dall'inadeguato dimensionamento del sistema viario e, soprattutto, delle aree di parcheggio e dall'altrettanto inadeguata amministrazione del trasporto pubblico. Quest'ultimo risulta avere importanza vitale nella sfera dei trasporti urbani e quindi costituisce una variabile impossibile da tralasciare nell' ''equazione'' del problema traffico.
Alcuni strumenti che costituiscono la politica dei trasporti delle aree urbane consistono nello sviluppo di alcune modalità a scapito di altre. In questa tesi è stato esaminato, tramite l'uso dell'Analisi Costi-Benefici ed i dati raccolti con una ricerca empirica, un intervento realizzato nell'ambito dei lavori straordinari effettuati nella città di Roma, in occasione della manifestazione dei Mondiali di Calcio ''Italia '90'' tenutasi nel giugno del 1990 (e che fa parte delle numerose opere che molto fecero discutere a proposito della loro congruità). L'intervento consiste in una linea tramviaria veloce, avente lo scopo di collegare due importanti nodi di scambio localizzati in P.za Antonio Mancini e P.le Flaminio.
Il lavoro comincia con una trattazione riassuntiva della teoria dell'Analisi Costi-Benefici, in cui vengono illustrati i principi ed i metodi applicativi. Nella seconda parte si prosegue con l’analisi dell'intervento sotto diversi aspetti: nel primo capitolo si effettua una descrizione della linea tramviaria, nel secondo viene illustrata la ricerca empirica, realizzata al fine di rilevare l'atteggiamento di tre diverse categorie di soggetti (residenti, utenti ed esercenti attività commerciali) nei confronti dell'intervento in esame; infine, nel terzo capitolo, si utilizzano gli strumenti dell'Analisi Costi-Benefici per effettuare una valutazione economica dell'intervento ed individuare così i soggetti avvantaggiati e quelli svantaggiati dal punto di vista economico.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 1 - INTRODUZIONE Il problema del traffico nelle aree urbane, sopratutto nelle grandi città, assume attualmente dimensioni notevoli e contorni foschi, per quel che riguarda la soluzione, tanto da diventare affascinante. Ognuno di noi, nel momento in cui soddisfa il proprio bisogno di spostamento, contribuisce ad aggravare tale problema. Troppo spesso ciò è reso possibile dall'inadeguato dimensionamento del sistema viario e, soprattutto, delle aree di parcheggio e dall'altrettanto inadeguata am- ministrazione del trasporto pubblico. Quest'ultimo risulta avere importanza vitale nella sfera dei trasporti e quindi costituisce una variabile essenziale dell' "equazione" del pro- blema traffico. Nei confronti del trasporto pubblico vengono lamentate inefficienze come l'eccessivo tempo d'attesa, la lentezza e, di conseguenza, l'affolla- mento, la mancanza di comfort, ecc. A queste carenze si cerca di porre rimedio adottando provvedi- menti come la costituzione di corsie riservate al transito di mezzi pubblici, la chiusura al traffico di alcune parti della città, la valorizzazione dell'im-

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Mario Michele D'onofrio Contatta »

Composta da 280 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7945 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.