Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le opere di sintesi sul Risorgimento negli ultimi 15 anni

Nel dibattito storiografico italiano il Risorgimento ha sempre rappresentato una questione cruciale. Ma che cosa è stato il Risorgimento? E come, in che modo e da chi è stato studiato? Quali e quante le interpretazioni? Quali le ultime tendenze storiografiche di questo periodo fondamentale della storia italiana? Partendo da queste domande nostro compito sarà mostrare gli indirizzi della storiografia nelle opere di sintesi negli ultimi quindici anni a proposito del Risorgimento, delle sue grandi “figure” e del suo “significato” nella formazione di un’identità nazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
3Introduzione Nel dibattito storiografico italiano il Risorgimento ha sempre rappresentato una questione cruciale. Ma che cosa Ł stato il Risorgimento? E come, in che modo e da chi Ł stato studiato? Quali e quante le interpretazioni? Quali le ultime tendenze storiografiche di questo periodo fondamentale della storia italiana? Partendo da queste domande nostro compito sar mostrare gli indirizzi della storiografia nelle opere di sintesi negli ultimi quindici anni a proposito del Risorgimento, delle sue grandi figure e del suo significat o nella formazione di un identit nazionale. Ma che vuol dire la parola Risorgimento cos come noi oggi la intendiamo? L origine della parola deriva dal verbo risorgere che in italiano significa sollevarsi , rinascere . Questo significato cambia completamente alla fine del Settecento con gli scritti di Vittorio Alfieri, diventando risvegliare o rianimare. Presto questo significato s impone come equivalente di rinascimento o risurrezione nazionale e idea di liberazione del suolo italiano dalla presenza straniera, fino ad arrivare alla consacrazione ufficiale nella sfera pubblica nel 1847 con la pubblicazione del giornale Il Risorgimento , di Cesare Balbo e Camillo Benso di Cavour, nel quale trovano posto i concetti di indipendenza dell Italia e di unione politica ed economica. Verificato il significato lessicale, cerchiamo di capire che cosa Ł stato il Risorgimento, mettendo a confronto alcune delle definizioni che in questi anni abbiamo letto e studiato nelle opere di sintesi che intendiamo analizzare nel corso della nostra disamina. La storica irlandese Lucy Riall nel saggio Il Risorgimento: storia e interpretazioni del 1997 lo inquadra come momento centrale della storia italiana del XIX secolo. Nella storia e nella politica italiana, il Risorgimento ha svolto un ruolo centrale, come la Rivoluzione francese o l unificazione tedesca, e quindi deve essere considerato il momento di svolta nella storia italiana, il periodo in cui l Italia diventa una nazione e trova i suoi padri fondatori (Mazzini Cavour e Garibaldi) e i suoi ideali politici (liberalismo, nazionalismo, repubblicanesimo)1. 1 L. Riall, Il Risorgimento: storia e interpretazioni, Roma, Donzelli, 1997, p. 35.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Gianfranco Lamancusa Contatta »

Composta da 88 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4246 click dal 09/09/2008.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.