Skip to content

Il volontariato come costruttore di cittadinanza - Il processo di empowerment del circolo di studio [Il caso della Caritas Diocesana Veronese]

Informazioni tesi

  Autore: Chiara Bianconi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Verona
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze dell'Educazione
  Relatore: Alberto Agosti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 220

La tesi analizza lo stato dell’arte in Italia del volontariato moderno, prendendo in esame i punti nodali quali il rapporto del volontariato con il terzo settore e il sistema di welfare, il ruolo politico e di advocacy, la diffusione della cultura della solidarietà e infine il valore della formazione come processo di aumento delle competenze.
Da questo punto di partenza prende l’avvio una riflessione in merito agli ambiti di miglioramento e i percorsi di formazione pertinenti alla qualificazione del ruolo e dell’azione del volontariato italiano all’inizio del terzo millennio.
L’azione gratuita e il sistema di relazioni significative che sostanzia il volontariato, produce una promozione delle persone che ne sono coinvolte, sia come attori che come utenti. Questo implica il consolidarsi di reti di fiducia tra le persone, che al lato pratico riducono la disgregazione sociale e il conseguente disagio che ne deriva.
Una maggiore qualificazione del volontariato attraverso percorsi di formazione adeguati permette di implementare ulteriormente l’azione già positiva di questo settore della società. In questo senso si sono analizzate possibili metodologie che possono favorire il migliore apprendimento e condivisione delle competenze, prendendo in cosiderazione la dinamica formativa in un contesto adulto o meglio in un contento di lifelong learning.
La tesi nella parte finale analizza l’esperienza formativa del “Circolo di studio per lo sviluppo della cittadinanza attiva”, un percorso di approfondimento e autoformazione che ha coinvolto i volontari operativi nell'organismo veronese, da quale poi sono scaturiti processi di empowerment fondamentali per implementare l'efficacia degli interventi e l'incremento dei rapporti con gli stakeholders.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Introduzione Esiste un solo tipo di uomo veramente adulto: la persona che ha cura di sé, dell'altro, dell'ambiente; in una parola, l'uomo solidale Erik Erikson «Sono forse io responsabile di mio fratello?». La domanda di Caino potrebbe apparire a molti legittima e persino retorica dato che la temperie culturale in cui viviamo esalta l’individualità e la concorrenzialità. Tuttavia già Aristotele sosteneva che l’uomo è un animale politico e la società gli è necessaria1 e recentemente George Gusdorf, in Filosofia del linguaggio, ha aggiunto che «intellettualmente e materialmente l’altro è per noi condizione indispensabile di vita». Di sicuro viviamo in un’epoca di sradicamento: la caduta delle ideologie che per decenni hanno governato il mondo; lo smantellamento della dimensione spazio- temporale a causa della globalizzazione e l’aumento della complessità sociale sono elementi che ingenerano confusione e risposte talvolta diametralmente opposte. Sociologi come Bauman dimostrano come in questo contesto di globalizzazione e libertà siano pochi i punti di riferimento solidi e si possa parlare più correttamente di liquidità, riferendosi all’attuale contesto. Le tradizioni del passato sono state fuse secondo la logica di una nuova epoca che prevede l’abbattimento, a torto o a ragione, di tutti gli ostacoli che limitano la libertà individuale di scelta e azione. Se inizialmente questo atto rivoluzionario portava in seno il desiderio di preparare il terreno a corpi solidi nuovi e migliori, ora tale desiderio non appare più nell’agenda di lavoro, neppure in quella politica2. Il sistema viene meno, per lasciare spazio ad un tipo di modernità individualizzato, privatizzato, dove i modelli non sono più dati e tanto meno assiomatici. Le risposte a tale situazione possono essere due: da una parte il 1 cfr. DE BENI M., Prosocialità e altruismo. Guida all’educazione socioaffettiva. Erikson, Trento 2000, p. 13 2 cfr. BAUMAN Z., Modernità liquida, Edizioni Laterza, Bari 2002, pp. VI-XI

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi