Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Alitalia nel trasporto aereo europeo

Alitalia nel trasporto aereo europeo

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’ attuale situazione economica del nostro paese è costernata da non pochi problemi. Uno tra questi è sicuramente la posizione critica in cui si trova la compagnia di bandiera italiana, Alitalia. Il mio lavoro ha lo scopo di analizzare e indagare sullo sviluppo del settore aereo, modalità, tempi e sulle cause che hanno portato alla crisi di Alitalia esaminando altresì le differenti soluzioni. Oltre a svolgere un’analisi sulla società che è da sempre la più nota e importante tra i vettori aerei italiani, ho voluto accennare anche ad elementi caratterizzanti il settore di trasporto aereo nazionale confrontandolo con quello lo stesso settore americano. In particolare, nel secondo capitolo ho approfondito gli elementi distintivi del settore aereo nazionale, ricalcando con opportuni grafici, indici e confronti le peculiarità dello stesso, fornendo una panoramica sulla condizione del settore negli ultimi anni, sull’importanza dei vettori low cost soprattutto oggigiorno fronteggiando parzialmente la crisi del vettore di bandiera che si è a sua volta riversata, creando non pochi disagi, sull’aeroporto milanese di Malpensa. Nel terzo capitolo mi sono voluta dedicare ad un’analisi approfondita degli aspetti storici, sociali, economici della compagnia italiana per eccellenza, al legame della stessa alla storia del nostro Paese, all’attività, alla struttura organizzativa nonché alla gestione negativa che si è continuamente verificata negli ultimi nove anni e che ha logicamente portato alla crisi economia che ora interessa Alitalia, crisi che comunque provoca numerosi disagi non soltanto alla singola società, bensì al personale del vettore italiano, allo stesso settore di trasporto aereo da e per il nostro Paese. Il capitolo successivo, si sofferma invece sulle possibili soluzioni che il Governo ha tentato di porre in essere per evitare il fallimento di Alitalia; tale procedura avrebbe avuto conseguenze disastrose in termini non solo economici per l’Italia, ma anche di immagine all’estero. L’ultima parte di questo capitolo espone in linea generale il piano denominato “Progetto Fenice” che effettivamente verrà realizzato per salvare Alitalia. Nell’ultimo capitolo ho voluto esaminare in dettaglio la soluzione alla crisi della compagnia di bandiera, analizzando la composizione della cordata di imprenditori disposti ad apportare il loro denaro per rilanciare la compagnia, studiando dettagliatamente gli elementi del Piano Fenice rivisto e riadeguato alle esigenze della società; il piano prevede di scindere la compagnia in due parti una “buona” che diventerà la nuova Alitalia e una “cattiva” in cui saranno fatti confluire debiti e perdite e sarà via via portata al fallimento. In questo capitolo non ho voluto neppure trascurare i riflessi che il piano avrà sul personale e i progetti che si spera e si intende realizzare con la nuova compagnia. 4

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Caterina Riitano Contatta »

Composta da 56 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1858 click dal 02/10/2008.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.