Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Stalking e violenza endo-familiare

Questo scritto analizza brevemente la tipologia del fenomeno"stalking", mettendo in evidenza gli aspetti salienti e le problematiche.
Analizza poi lo stato della normativa italiana in tema di tutela dal reato di stalking e di molestia.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo 1: Cenni introduttivi Poche materie come quella dei maltrattamenti, e soprattutto quella dei maltrattamenti in famiglia, si presentano così ricche di incertezze e contraddizioni. La famiglia è un territorio protetto, è il luogo per eccellenza diretto al raggiungimento della protezione e della solidarietà dei suoi membri, dove normalmente non occorrono quelle difese che affiorano nella vita di relazione. Esiste quindi una forma di preconcetto, in un certo senso assolutorio, nella morale comune, per cui la violenza endo-familiare in ogni senso, viene relegata ai contesti più degradati. Il fenomeno, invece, taglia trasversalmente tutte le fasce sociali ma emerge maggiormente in quelle meno abbienti dove i sevizi territoriali hanno un controllo più penetrante e dove l’ eventuale segnalazione trova un minor numero di ostacoli. <<…Anche se le conseguenze dello svantaggio economico e culturale riguardano soprattutto le classi più marginali, esiste un fenomeno che caratterizza tutte le classi sociali, ovvero l’ incapacità relazionale, che può sottendere ad una situazione di prevaricazione e di abuso. Mentre lo svantaggio economico è ben visibile e quindi più facilmente aggredibile attraverso opportuni percorsi, quello relazionale, basato su una comunicazione familiare distorta e perversa, è meno visibile all’ esterno e dunque meno prevenibile o curabile. Ciò significa che, in pratica, non è possibile disegnare l’ identikit del soggetto abusante, potendo egli appartenere a qualsiasi ambiente

Tesi di Master

Autore: Ludovica Coda Contatta »

Composta da 36 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4721 click dal 16/10/2008.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.