Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione corporate: dalle relazioni pubbliche all'editoria culturale

L’intenzione di questa tesi è quella di fornire un’esauriente spiegazione su che cosa sia la Comunicazione Corporate, di quali strumenti si avvalga e del rapporto che si può instaurare tra l’arte fotografica e il mondo dell’impresa a sostegno delle scelte manageriali che supportano il Valore d’Impresa. L’elaborato è costituito da tre parti: la prima è centrata sulla Comunicazione Corporate, la seconda si occupa degli strumenti della Comunicazione Corporate (Pubblicità, Vendita Personale, Relazioni Pubbliche, Sponsorizzazioni, Promozioni e Direct Marketing) mentre la terza è quella più creativa e dinamica. Infatti dopo aver accennato alla storia della fotografia e alla figura della fotografa americana Margaret Bourke-White, viene trattato il caso aziendale del Gruppo Marcegaglia, una delle realtà industriali e finanziarie più importanti a livello internazionale nonché azienda di famiglia dell’attuale presidente di Confindustria, Dott.ssa Emma Marcegaglia.
In allegato alla trattazione del caso è stato realizzato il book fotografico di taglio corporate “Marcegaglia – The Art Of Steel” reportage fotografico sul Gruppo Marcegaglia basato sugli scatti effettuati nello stabilimento principale di Gazoldo degli Ippoliti (Mantova). Attraverso l’obiettivo della macchina fotografica è stato documentato il rapporto che si instaura tra l’uomo, le macchine e l’ambiente di lavoro.

Mostra/Nascondi contenuto.
I I N T R O D U Z I O N E L’intenzione di questa tesi di ricerca è quella di fornire un’esauriente spiegazione su che cosa sia la Comunicazione Corporate e di quali strumenti si avvalga. Tradizionalmente si tende a parlare di pubblicità, in maniera riduttiva, quale che sia la tecnica di comunicazione usata dalle aziende o dagli enti pubblici, ma se si vuole conoscere e capire questo settore è necessario sapere che nel corso del secolo scorso si sono sviluppati nuovi strumenti per parlare ai consumatori e che anzi, negli ultimi decenni, alcuni di essi sono diventati molto importanti. Oggi si parla dunque di Comunicazione Corporate, ma non si tratta soltanto di una differenziazione lessicale o di una moda linguistica. Questo termine comprende Pubblicità (ora anche su Internet), Vendita Personale, Relazioni Pubbliche, Sponsorizzazioni, Promozioni, Direct Marketing. Sono gli strumenti di comunicazione di cui l’impresa può avvalersi a seconda delle esigenze, commerciali o istituzionali, degli obiettivi che vuole conseguire e dei pubblici ai quali intende rivolgersi: tra questi le aziende industriali, commerciali e di servizi, ma anche gli enti pubblici (Ministeri, Regioni, Comuni ecc.) che, occasionalmente o in modo sistematico, si servono delle stesse tecniche di comunicazione impiegate dalle aziende. Il concetto si è ulteriormente affinato e sempre più si parla di Comunicazione Organizzativa, la quale si propone di gestire e potenziare le relazioni dell’organizzazione con tutte le categorie di soggetti rilevanti per l’organizzazione stessa: in primo luogo i dipendenti, i collaboratori e i sindacati, e anche i clienti effettivi e potenziali, gli stakeholders, le istituzioni, l’opinione pubblica e i soggetti influenti. La prima parte dell’elaborato è centrata sulla Comunicazione Corporate. Dopo aver parlato in generale della comunicazione si accenna al contesto e ai pubblici dell’impresa. In capitoli dedicati si analizzano la marca e le differenze con il marchio per arrivare poi al concetto di prodotto e alle funzioni comunicative del packaging.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: GABRIELE ORLANDI Contatta »

Composta da 366 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2282 click dal 29/10/2008.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.