Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'internazionalizzazione di un conflitto regionale: Eritrea-Etiopia

Il lungo conflitto tra Etiopia ed Eritrea è una delle crisi africane più interessanti e significative. Prima come oggetto delle mire colonialiste italiane, poi come area di interesse all'interno del delicato sistema di alleanze durante la Guerra Fredda ed oggi, vista la vicinanza geografica con il Medio Oriente, come punto strategico per la guerra al terrorismo e per i conflitti dell'area, non c'è momento storico del secolo scorso nel quale il Corno d'Africa non sia stato al centro dell'attenzione del sistema internazionale.
La guerra Etiopica?Eritrea rappresenta l'ennesimo conflitto africano, nel quale, un banale pretesto, in questo caso una disputa territoriale, serve ad innescare risentimenti e conflitti decennali che affondano le loro radici in complesse motivazioni storiche politiche. Inoltre, l'analisi dello scontro è utile per comprendere e provare, una volta in più, l'incapacità e la mancanza di volontà della comunità internazionale e delle Nazioni Unite di rispondere efficacemente alle crisi nei paesi del terzo mondo.

Mostra/Nascondi contenuto.
  5                                                             Introduzione (1941-1980) “Guerre absurde” 1 , così Le Monde definì al suo manifestarsi, il conflitto tra Etiopia e Eritrea scoppiato nel Maggio 1998 nell’area di Badme. “How the two old friends go into a war over a strip of land remains a mystery” 2 diceva il Washington Post allo scoppio dei primi sanguinosi scontri al confine. Non diverse furono le reazioni dell’opinione pubblica internazionale e dei più autorevoli organi di stampa. Ovviamente le radici del conflitto erano ben più complicate e profonde. La questione, infatti, oltre alla disputa territoriale era connessa ai complicati rapporti economici, storici e politici tra Etiopia e Eritrea. Il Governo italiano, conscio delle delicate tematiche all’origine delle decennali tensioni tra i due paesi, si rese immediatamente conto della portata di quanto stava accadendo. “Questo conflitto ha cause ampie e lontane, non si tratta di una banale controversia di frontiera, gli accordi sottoscritti tra i due paesi sette anni fa, al momento dell’indipendenza eritrea, un’indipendenza che storicamente non è mai esistita, si sono logorati in fretta” 3 , dichiarava il Sottosegretario agli Esteri Rino Serri. 1  Jean‐Louis, Peninou, Le Monde Diplomatique, Luglio 1998, in www.monde‐diplomatique.fr.   2 In: Oliviero, Rossi, Sul Conflitto tra Etiopia e Eritrea, Lettera Diplomatica n.791 Anno XXX, 15 Settembre 1998.  3  In: Ibidem. 

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Marco Gessini Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1547 click dal 21/10/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.