Skip to content

Metodo di analisi multicriteriale con metodologia GIS per la stima della biomassa agro-forestale applicato ad un impianto energetico presso il Pantano di Pignola

Informazioni tesi

  Autore: Vittorio Trivigno
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi della Basilicata
  Facoltà: Agraria
  Corso: Scienze Ambientali
  Relatore: Vittorio Trivigno
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 139

Nella tesi di laurea, l'argomento è stato affrontato prendendo in esame l'analisi multicriteriale relativa alla filiera corta “disegnata” intorno alla Riserva WWF, compresa a sua volta all'interno dei confini costituenti il neonato Parco Nazionale Appennino Lucano Val d'Agri Lagonegrese. E' una filiera, dunque, costituita all'interno di una zona ad alta protezione, dove le utilizzazioni sono limitate e ampiamente controllate e dove dunque un'analisi multicriteriale sembra essere il ponte di lancio per qualsiasi tipologia di esame che preveda una profonda utilizzazione delle risorse all'interno contenute.
Lo strumento GIS in questo caso sembra il migliore per portare avanti questo lavoro, in modo da avere realmente sotto gli occhi la situazione reale in base a diversi criteri adottati, sia quantitativamente, attraverso i dati numerici desunti da rilevazioni in campo, sia visivamente attraverso l'utilizzo di mappe e cartografia regionale. Attraverso l'analisi di queste informazioni è stato possibile diversificare l'area in analisi in: Territorio Produttivo, per la produzione di biomassa da energia rinnovabile, e Territorio Paesaggistico-Protettivo sotto vincoli e dove dunque la produzione diventa limitata se non addirittura negata.
In ultima analisi un esempio pratico data dal vantaggio assunto da un eventuale progetto reale all'interno dell'area oggetto di esame. Un progetto riguardante l'installazione di una centrale da 60 KW adibita alla cogenerazione o eventuale semplice riscaldamento della scuola di educazione ambientale sita all'interno della sona a protezione speciale WWF.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Capitolo 1 Gestione ambientale 1.1 Introduzione L ecologia Ł una scienza che studia i sistemi ecologici, cioŁ l insieme delle relazioni che intercorrono tra gli organismi viventi e l ambiente in cui vivono. Tale sistema comprende una componente vivente, detta biotica, e una componente non vivente detta abiotica. La componente biotica Ł costituita da un insieme di popolazioni, ovvero un gruppo di organismi di una o piø specie che occupano un area e costituiscono una parte della comunit strettamente legata all ambiente in cui vive, adattandosi e rispecchiandone le caratteristiche. Quando l equilibrio Ł compromesso da gravi interferenze, s innescano processi di degrado che portano conseguentemente alla situazione di collasso ambientale se non tempestivamente rimossi, semprechŁ il recupero o risanamento siano proponibili. Un sistema viene definito stabile quando I cambiamenti che subisce sono tali da consentire alla componente biotica di adattarsi, nel caso contrario, se le alterazioni sono rilevanti ed il cambiamento Ł rapido, possono innescarsi fenomeni d estinzione o sostituzione di comunit che meglio si adattano alle nuove caratter istiche. La definizione di criticit di un area non pu esse re data in termini assoluti, ma deve essere relazionata alla struttura degli ecosistemi, naturali e non, alla natura dei processi che ne regolano il funzionamento, alla loro suscettibilit ad azioni nocive croniche. Prendendo in esame le caratteristiche proprie dell ecosistema si giunge ad una definizione di ricettivit ambientale, usando con un approccio di tipo probabilistico, astrazioni quali modelli, indicatori ed indici riproducendo in maniera esemplificatala complessit

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

agro-forestale
analisi economica
analisi multicriteriale
basilicata
biomasse
centrali a biomasse
cippato
energie rinnovabili
gis
investimenti
parco nazionale val d'agri lagonegrese
protocollo di kyoto
utilizzazioni forestali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi