Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio e realizzazione di un modello di gestione del workflow per la definizione di un compressore domestico

Modellazione del flusso informativo dell'ambiente di progettazione di Zanussi elettromeccanica (Electrolux). Studio dell'applicazione software più adatta a gestire i problemi rilevati. Implementazione dell'ambiente PDM prototipale utilizzando Windchill (Parametric Technology Corporation).

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione In un moderno ambiente di progettazione vengono generate ed utilizzate diverse tipologie di informazione, gestite, quasi esclusivamente, con il supporto fornito dalle tecnologie informatiche. Queste ultime propongono sempre nuove e più valide soluzioni in grado di rispondere, in termini strategici ed organizzativi, alle crescenti esigenze associate al “business”, spesso dettate da vincoli tecnologici e di mercato. Gli ultimi decenni hanno visto l’affermarsi di sistemi per la gestione delle operazioni aziendali legate alla produzione, all’amministrazione ed alla logistica; ora, però, c’è la pressante esigenza di una struttura di supporto nell’area di sviluppo del prodotto, che consenta di coordinare le attività del processo e di ridurre, o eliminare, i tempi passivi di ricerca e/o di attesa delle informazioni. La scarsa integrazione tra gli strumenti adottati dalle aziende per risolvere i problemi specifici dei diversi dipartimenti influisce, in negativo, sul flusso informativo; questa carenza si ripercuote, allungandoli, sui tempi di sviluppo e, quindi, sul time to market. Da queste osservazioni risulta evidente la necessità di strumenti innovativi in grado di seguire l’evoluzione dei progetti nel tempo, di gestire le informazioni e di coordinare le attività, il tutto in un sistema “aperto”, che si integri nella struttura informativa aziendale esistente e permetta lo scambio di informazione con l’esterno [DeMa94]. L’obiettivo del presente lavoro è quello di sviluppare un approccio metodologico, validato su una specifica applicazione pratica, che dimostri come, sfruttando le tecnologie informatiche oggi disponibili sul mercato, sia possibile risolvere alcuni problemi ricorrenti negli usuali e consolidati processi di progettazione di componenti, sottosistemi, sistemi e processi produttivi. Tra tutta la serie di problematiche rilevate, si segnala, in modo particolare, quella relativa alla mancanza di una gestione ottimizzata delle informazioni e

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Massimiliano Francescon Contatta »

Composta da 140 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1424 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.