Skip to content

Marketing dello spettacolo e tv tematiche. Gestione della comunicazione per la promozione del made in Italy: i casi Rai Sat e Rai International.

Informazioni tesi

  Autore: Alessia Coscino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2006-07
  Università: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Giancarlo Innocenzi Botti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 87

L’obiettivo che questa tesi si pone è analizzare e comprendere le strategie integrate di marketing che le imprese televisive attuano per ottenere risultati positivi in termini di ascolti, ricavi e riconoscimenti. Il lavoro riportato in queste pagine è il risultato di tre anni di studio delle scienze della comunicazione, di una consapevolezza riguardo l’evoluzione della società postmoderna ed ipermoderna, avvenuta anche mediante la televisione. Terra di incontro-scontro tra le genti, di intrattenimento e scandalo, la tv si pone sempre più come volontario e involontario “specchio della società”, in grado di far parlare incessantemente di sé e di ciò che propone. L’offerta televisiva poi, con l’avvento delle nuove piattaforme, è diventata sempre più ampia e tende al coinvolgimento multisensoriale dello spettatore, individuo attivo e consapevole che accetta i nuovi contenuti e si arricchisce con essi. In particolare, si è posta l’attenzione su due aziende di massima rilevanza, come Rai Sat, società di proprietà della Rai, deputata allo sviluppo di canali satellitari tematici e Rai International promotrice della programmazione radiotelevisiva della Rai per gli italiani all’estero e per tutti gli appassionati della cultura del Bel Paese. Le rispettive realtà aziendali sono state oggetto di curiosità prima e di studio poi, analizzando le modalità di gestione della comunicazione per promuovere il Made in Italy. Come agisce il marketing nell’azienda televisiva? Quali sono gli imperativi di scenario? Domande alle quali si è cercato di rispondere con una trattazione che unisce storia, tecnologia e attualità in una sfera che ruota intorno alla realtà mediata che giorno per giorno scegliamo, ma della quale ignoriamo i segreti.
Nel primo capitolo si è ritenuto opportuno ripercorrere l’evoluzione storica della tv: dalle sperimentazioni e ricerche fiorite in vari ambiti come l’elettricità, la fotografia, il cinema e la radiofonia fino ai primi programmi. Si è poi compiuta un’analisi della normativa italiana sulla radiotelevisione e delle diatribe riguardo le definizioni e gli obblighi del servizio pubblico radiotelevisivo che sono stati, e sono ancora, oggetto di dibattito pubblico in diversi mass media.
Nel secondo capitolo, invece, si è posta l’attenzione sulle prospettive tecniche e sociali che la società dell’informazione ha portato con sé: la crescita delle telecomunicazioni in una direzione funzionale alla trasmissione televisiva ma anche il forte impatto della digitalizzazione che sta cambiando in modo progressivo ma fortemente icastico le fattezze del piccolo schermo. Si è analizzato il processo e la crescita della tv digitale satellitare, portatrice di contenuti diversificati, emblema della funzionalità dei processi di ricerca e segmentazione che consentono di modulare l’offerta in base ai bisogni dei loro utenti.
Il terzo capitolo è interamente riservato all’analisi dell’impresa televisiva e alle sue attività di marketing. Ho ritenuto importante partire da una visione d’insieme riguardo il marketing televisivo, per poi passare alla distinzione tra marketing analitico, strategico ed operativo, necessari all’azienda televisiva per la costruzione dei contenuti e del palinsesto, oggetto di scambio bi-direzionale tra la rete e i suoi spettatori.
Il minuzioso studio del palinsesto è inserito nel capitolo quarto, in cui, si è operata giusta distinzione tra le tipologie di prospetto delle trasmissioni (generalista, specializzato o tematico, personalizzato) e si è valorizzato il ruolo strategico del palinsesto editoriale e pubblicitario elementi necessari per il coordinamento aziendale in base a numerosi criteri. Inoltre, le linee di indirizzo editoriali dell’offerta di Rai Sat e Rai International, soprattutto in relazione alla promozione del Made in Italy, sono state analizzate sulla base di dati aggiornati e riflessioni di autorevoli studiosi ed esponenti delle rispettive realtà aziendali. Ciò che il progetto vuole richiamare è l’interesse verso realtà aziendali italiane che si arricchiscono nel tempo con i moderni sistemi di trasmissione e le attuali e necessarie attività di marketing e comunicazione: nuove sfide e particolari attività possono far conquistare un pubblico che gode, attualmente, di innumerevoli possibilità di scelta.






CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 Pr r emessa L’obiettivo che questa tesi si pone è analizzare e comprendere le strategie integrate di marketing che le imprese televisive attuano per ottenere risultati positivi in termini di ascolti, ricavi e riconoscimenti. Il lavoro riportato in queste pagine è il risultato di tre anni di studio delle scienze della comunicazione, di una consapevolezza riguardo l’evoluzione della società postmoderna ed ipermoderna, avvenuta anche mediante la televisione. Terra di incontro- scontro tra le genti, di intrattenimento e scandalo, la tv si pone sempre più come volontario e involontario “specchio della società”, in grado di far parlare incessantemente di sé e di ciò che propone. L’offerta televisiva poi, con l’avvento delle nuove piattaforme, è diventata sempre più ampia e tende al coinvolgimento multisensoriale dello spettatore, individuo attivo e consapevole che accetta i nuovi contenuti e si arricchisce con essi. In particolare, si è posta l’attenzione su due aziende di massima rilevanza, come Rai Sat, società di proprietà della Rai, deputata allo sviluppo di canali satellitari tematici e Rai International promotrice della programmazione radiotelevisiva della Rai per gli italiani all’estero e per tutti gli appassionati della cultura del Bel Paese. Le rispettive realtà aziendali sono state oggetto di curiosità prima e di studio poi, analizzando le modalità di gestione della comunicazione per promuovere il Made in Italy. Come agisce il marketing nell’azienda televisiva? Quali sono gli imperativi di scenario? Domande alle quali si è cercato di rispondere con una trattazione che unisce storia, tecnologia e attualità in una sfera che ruota intorno alla realtà mediata che giorno per giorno scegliamo, ma della quale ignoriamo i segreti. Nel primo capitolo si è ritenuto opportuno ripercorrere l’evoluzione storica della tv: dalle sperimentazioni e ricerche fiorite in vari ambiti come l’elettricità, la fotografia, il cinema e la radiofonia fino ai primi programmi. Si è poi compiuta un’analisi della normativa italiana sulla radiotelevisione e delle diatribe riguardo le definizioni e gli obblighi del servizio pubblico radiotelevisivo che sono stati, e sono ancora, oggetto di dibattito pubblico in diversi mass media. Nel secondo capitolo, invece, si è posta l’attenzione sulle prospettive tecniche e sociali che la società dell’informazione ha portato con sé: la crescita delle telecomunicazioni in una direzione funzionale alla trasmissione televisiva ma anche il forte impatto della digitalizzazione che sta cambiando in modo progressivo ma fortemente icastico le fattezze del piccolo schermo. Si è analizzato il processo e la crescita della tv digitale satellitare, portatrice di contenuti diversificati, emblema della funzionalità dei processi di ricerca e segmentazione che consentono di modulare l’offerta in base ai bisogni dei loro utenti. Il terzo capitolo è interamente riservato all’analisi dell’impresa televisiva e alle sue attività di marketing. Ho ritenuto importante partire da una visione d’insieme riguardo il marketing televisivo, per poi passare alla distinzione tra marketing analitico, strategico ed operativo, necessari all’azienda televisiva per la costruzione dei contenuti e del palinsesto, oggetto di scambio bi-direzionale tra la rete e i suoi spettatori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione
costume
cultura
economia
legge gasparri
legge maccanico
legge mammì
marketing
marketing operativo
marketing strategico
palinsesto
politica
rai
rai international
rai sat
sky
società
spettacolo
storia della televisione
televisione
trasmissione digitale
trasmissione satellitare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi