Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Mafia e informazione: il ruolo dei quotidiani nella costruzione dell'immagine sociale della mafia

la mia tesi è suddivisa in due parte, nella prima ci si sofferma sul rapporto mafia e informazione per capire le ragioni del disinteresse mostrato dai mass media nei confronti della mafia. nella seconda parte viene presentata un'analisi deglki articoli pubblicati dal corriere della sera e dal giornale di sicilia sulla cattura di provenzano. lo scopo è quello di capire che immagine della mafia viene veicolata dai due quotidiani.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE A conclusione del mio ciclo di studi, ho pensato ad una tesi di laurea che esprimesse al meglio i miei interessi nel campo dell’informazione. L’argomento scelto riguarda il rapporto tra i quotidiani e l’organizzazione criminale Cosa Nostra. La ragione che mi ha indotto a studiare la criminalità organizzata in Sicilia, nasce dalla consapevolezza che si tratta di un problema ancora oggi inquietante e complesso. Un fenomeno che non si presta a valutazioni sommarie e superficiali, e per tali ragioni deve essere analizzato anche in relazione al mondo dei quotidiani. I quotidiani, infatti, per loro natura, sono capaci di condurre i lettori all’incontro con la realtà che li circonda. Questo medium non solo rispecchia la realtà, ma in un certo senso la crea nel momento in cui entra nella conoscenza e soprattutto nella coscienza comune. L’informazione attraverso la stampa, pur se a volte accusata di manipolazioni e condizionamenti vari, presenta un elevato indice di criticità e completezza, e consente al lettore di mettere in moto le migliori capacità valutative di giudizio e osservazione.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Rita Federico Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6538 click dal 19/11/2008.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.