Skip to content

Dal Tribale al Guerrilla nuove tipologie di Marketing

Informazioni tesi

  Autore: Demetrio Cutrupi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi di Messina
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia aziendale
  Relatore: Augusto D'Amico
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 68

Nel corso degli ultimi dieci-quindici anni si sono andate manifestando una serie di trasformazioni, quali la globalizzazione, la new technology, che hanno profondamente mutato gli scenari economici, sociali, politici ed ambientali, con conseguenze a breve, medio e lungo termine quanto mai rilevanti per le imprese di qualsiasi dimensione, settore o Paese di appartenenza. Non vi è, infatti, impresa che non sia coinvolta in una qualche misura nelle trasformazioni in questione.
Questo ha indotto le imprese a concentrare i propri sforzi competitivi su una segmentazione sempre più fine del mercato obiettivo, favorendo la nascita di alcuni approcci al marketing di tipo non-convenzionale:
• il marketing tribale (o marketing mediterraneo); è una strategia di marketing che mira a creare una comunità attorno ad un prodotto o servizio. Esso fa della relazione con e fra i clienti il vero scopo della sua azione.
• il marketing guerrilla.
L’universo della comunicazione e del marketing sta subendo una radicale trasformazione. Il marketing del presente, vede il passaggio dall’advertising, che punta a persuadere i consumatori, all’advertainment, vale a dire ad una comunicazione di marca che punta ad intrattenere il pubblico.
” . Dall’inflazione dei media classici si passa all’esplosione di quelli alternativi come il guerrilla marketing.
Guerriglia marketing è una definizione coniata dal pubblicitario statunitense “Jay Conrad Levinson nel 1984 nel suo libro omonimo, per indicare una forma di promozione pubblicitaria non convenzionale e a basso budget ottenuta attraverso l'utilizzo creativo di mezzi e strumenti aggressivi che fanno leva sull'immaginario e sui meccanismi psicologici degli utenti finali” . Il marketing è una guerra nella quale il nemico è la concorrenza e il consumatore è la terra di conquista.
L’affollamento dei canali tradizionali, la declinante credibilità dei media, la necessità di lanciare in modo originale e impattante nuovi prodotti, la ricerca di gruppi specifici in grado di diventare i diffusori presso fasce più ampie di consumatori e, più in generale, la ricerca di una maggiore complicità con il pubblico, ha portato le maggiori aziende ad affiancare alle campagne tradizionali delle modalità di intervento innovative che privilegiano la qualità della comunicazione alla quantità
Nella realizzazione di un efficace campagna di guerrilla marketing bisogna valutare perciò attentamente:
1. se l’azione riesce a colpire il pubblico immediatamente coinvolto;
2. se ne cattura l’attenzione;
3. se si imprime nella memoria;
4. se esprime i valori del prodotto;
5. in che modo l’azione può essere diffusa;
6. quali sono le ragioni che spingeranno il pubblico a raccontarla;
7. attraverso quali mezzi si diffonderà;
8. se creerà un effetto virale. Ossia un passaparola fra le persone che faccia quindi parlare del prodotto naturalmente in termini positivi.
Oltre a queste valutazioni di efficienza interna della campagna, è necessario valutare anche la capacità esterna che questa ha di integrarsi con le più ampie strategie di comunicazione dell’azienda.
Oggi possiamo affermare che queste tecniche di comunicazione non convenzionale consentono di ottenere il massimo della visibilità e di catturare in pieno l’attenzione degli utenti, con messaggi incisivi e persuasivi. La spettacolarità è l’elemento caratterizzante, che determina un coinvolgimento emotivo e psicofisico da cui è difficile sottrarsi. Le strategie del guerrilla marketing a volte risultano suadenti e ipnotiche, altre volte aggrediscono e colpiscono inaspettatamente i consumatori, che finiscono in ambedue i casi col perdere il controllo dei propri sensi e dei propri bisogni, comportandosi secondo schemi previsti e codificati.
Lo scenario fin qui descritto, offre una breve panoramica del cambiamento in corso nel nostro sistema economico.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE. I processi di globalizzazione, hanno determinato una serie di trasformazioni del marketing convenzionale, favorendo, la nascita e lo sviluppo di forme di marketing non- convenzionali. Tra queste si fa esplicito riferimento: al marketing tribale inteso come una strategia di marketing mirante a creare una comunità legata ad un determinato prodotto o servizio; al marketing guerrilla che rappresenta una delle migliori pratiche di promozione non- convenzionale a basso budget ottenuta attraverso l’utilizzo creativo di mezzi e strumenti che fanno leva sulla spettacolarità del messaggio trasmesso agli utenti finali. L’obiettivo del presente lavoro è quello di analizzare i nuovi approcci di marketing non- convenzionale, sviluppatesi negli ultimi decenni. Il lavoro si articola tre capitoli. Il primo capitolo analizza la nascita, l’evoluzione e le trasformazioni in atto nel marketing convenzionale, improntato alla logica one-to-one, all’interno del quale, instaurare, mantenere e conservare le relazioni con la propria clientela, diventa un principio basilare per qualsiasi impresa. Un cliente soddisfatto, infatti, rappresenta un vantaggio competitivo rilevante per l’impresa. In questa ottica è importante il contributo reso da alcune discipline nella creazione e nel mantenimento di tale posizione competitiva. Il secondo capitolo focalizza l’attenzione sul marketing tribale, adottando i concetti di tribù e di valore di legame, come mezzi per creare una fidelizzazione basata sull’affettività verso un determinato prodotto. Dapprima si esaminiamo principi e i compiti di questa nuova forma di comunicazione per poi procedere con l’analisi delle modalità attraverso cui la società moderna ha ribaltato l’idea di tribù. Il bisogno di un legame, definito tribale incide sulla nostra vita e in particolare, sui nostri consumi ed ha dato maggiore importanza al marketing tribale.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi