Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rituali magici e terapie esorcistiche nel territorio pontecorvese

la proposta di questo lavoro vuole essere uno spunto per approfondire un argomento che attraversa secoli e culture e, giunge sini a noi con manifestazioni, simboli e credenze che ancora oggi suscitano interesse.Fattucchieri, cartomanti, veggenti,malefici e superstizioni: sono parti di un mondo che si è voluto esplorare per cpgliere le radici di tale fenomeno nella vita umana e sociale di intere generazione.l'immaginario collettivo dei piccoli paesi come Pontecorvo sono popolati da fate, erosi, streghe, maghie e folletti: non sempre però le persone ne parlano con facilità,infatti il più delle volte ci si ritrova di fronte ad un muro di diffidenza e di ostilità....

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Almeno una volta nella vita, ognuno di noi, si è ritrovato ad ascoltare favole o storie popolate da maghi, stregoni, fatine. Basti pensare a Cenerentola: la fatina con un magico colpo e con il pronunciare delle parole incantate, trasforma dei topolini in cavalli bianchi, una zucca in una carrozza e infine, in un attimo veste la ragazza con un elegante abito e scarpette di cristallo. <<La magia non esiste!>>. Quante volte da bambini lo abbiamo sentito dire, soprattutto quando rimanevamo affascinati davanti a scenari di questo genere. Nonostante ciò, alcuni di quei bambini hanno continuato a sognare, credendo che dentro di loro la magia potesse funzionare. La magia è un arte antica tramandata ormai da secoli in generazioni in generazioni attraverso scritti segreti e insegnamenti verbali. E’ un’insieme di atti volti a modificare la realtà, corredati da diversi accessori (candele, nastri colorati, incenso, amuleti), a seconda della funzione che dovrà avere il rituale stesso. Ciò che fa funzionare l'atto magico è però il pensiero, l'intenzione. Tutti gli altri elementi hanno lo scopo di potenziare il pensiero stesso, in quanto si tratta di elementi simbolici che conferiscono maggiore potere al rito. Il modo quotidiano di comportarsi mostra una viva attenzione nei confronti di fenomeni magici, sensoriali o paranormali.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Maria Lucia Testa Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2431 click dal 05/12/2008.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.