Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Private Equity

La tesi descrive l'attività di PRIVATE EQUITY e illustra gli effetti che tale attività produce, in termini di risultati economici, di corporate governance e di spinta allo sviluppo e all'internazionalizzazione, sulle imprese che ne sono oggetto.
Inoltre la tesi presenta il caso concreto e attuale (fondo VERTIS CAPITAL lanciato nel mese di Ottobre 2008) dell'attività svolta dalla VERTIS SGR per l'area del Mezzogiorno.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE L’obiettivo di questo lavoro di ricerca, eseguito a conclusione del corso di studi in Management delle Imprese Internazionali, è quello di illustrare in maniera compiuta cos’è il Private Equity, quali sono gli effetti che comporta sull’impresa oggetto dell’investimento e infine commentare il caso reale di una società che svolge questo tipo di attività . Il lavoro è strutturato, quindi in tre parti. Nella prima viene illustrata l’attività di Private Equity in generale, le fasi che comporta e sono riportati alcuni dati riguardanti gli effetti che tale attività ha prodotto in Italia. Nella seconda vengono analizzati gli effetti che la presenza dell’operatore di Private Equity nell’impresa ha non solo, sulle performance aziendali, che risultano di gran lunga migliori rispetto ad imprese che non siano oggetto di tale attività, ma anche a livello di sistema. Nella terza parte è analizzato il caso reale della VERTIS SGR, società napoletana di gestione del risparmio, che ha istituito due fondi chiusi, VERTIS VENTURE e VERTIS CAPITAL, per l’attività di Private Equity a favore di imprese del Mezzogiorno.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Giacomo Parrella Contatta »

Composta da 157 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5661 click dal 11/12/2008.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.