Skip to content

Analisi della concorrenza tramite i dati di bilancio: un’applicazione nel settore termale

Informazioni tesi

  Autore: Luca Menicacci
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Economia
  Corso: Scienze economico-aziendali
  Relatore: Massimiliano Bonacchi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 402

L’analisi della concorrenza è parte essenziale dei processi di pianificazione strategica, la cui implementazione è imposta alle imprese dalla crescente complessità dei sistemi economici in cui operano. Infatti le sfide che si profilano nel nuovo millennio, l’innovazione tecnologica e la globalizzazione dei mercati su tutti, non possono essere affrontati facendo leva sul semplice intuito imprenditoriale.
Inoltre il dilagare del “fenomeno concorrenza” viene ad essere testimoniato, nel nostro paese, dalle cosiddette privatizzazioni: esse si sostanziano nel passaggio della guida di aziende pubbliche a soggetti privati, o tramite offerte pubbliche di vendita sul mercato finanziario, o attraverso la cessione diretta ad imprenditori. Ciò significa una gestione all’insegna di logiche manageriali, non più semplicemente destinata ad erogare un servizio al cittadino, ma indirizzata verso la vendita sul mercato di un servizio qualitativamente apprezzato dal consumatore, nonché concorrenziale, specie quando alla privatizzazione si accompagna la liberalizzazione del settore. Tale ulteriore spinta verso la competitività riguarda direttamente la nostra analisi. Infatti il presente lavoro non tratta genericamente di analisi della concorrenza, ma ne applica le tecniche in un ambito molto particolare: il settore termale. Le dinamiche che lo hanno, e lo stanno, interessando, sono quelle proprie di un comparto da poco uscito dall’orbita pubblica, e che si propone di aggredire il mercato ben oltre gli ambiti tradizionali di attività. L’offerta di servizi benessere, anziché semplicemente cure termali, è emblematica di una volontà dei nuovi soggetti economici di espandere gli ambiti di crescita, facendo leva su di un mercato, quello del wellness, in forte sviluppo, ed ovviando così alla raggiunta maturità del termale tradizionale.
In tale contesto si colloca idealmente l’analisi che andremo a condurre: così come nel processo di creazione di nuove imprese si accerta la fattibilità dell’idea imprenditoriale, attraverso un’accurata analisi di settore, allo stesso modo quando si decide di operare in un nuovo mercato, si devono attentamente studiare le variabili ed i soggetti coinvolti, sia dal lato della domanda che da quello dell’offerta. Il punto di vista che assumeremo sarà il secondo, ovvero, prescindendo dall’esistenza di una domanda, andremo ad indagare le condizioni economico-finanziare nelle quali si svolge la gestione delle imprese concorrenti, in modo da determinare ex-post la competitività relativa dell’impresa in ottica storica e prospettica, per poter valutare la bontà delle scelte imprenditoriali e saggiare l’attrattività del nuovo mercato in cui le imprese si sono inserite. Questo risulta particolarmente interessante, anche alla luce dei processi di ristrutturazione, intesi in senso sia aziendale che immobiliare, che hanno caratterizzato gli stabilimenti e che ne hanno mutato le propensioni produttive nonché l’immagine.
Tutto ciò rende maggiormente rilevante e ricca di spunti l’analisi, tanto più che essa sarà riferita ad un gruppo di aziende che aspirano a rappresentare l’eccellenza del comparto.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
VII INTRODUZIONE La competizione, intesa in senso economico, costituisce la base, o per meglio dire, una della principali basi su cui si fonda l’attuale contesto sociale ed istituzionale, a livello sia nazionale che mondiale. La Costituzione della Repubblica italiana sancisce all’art. 41 la libertà di iniziativa economica, da cui il nascere di una molteplicità di imprese, che entrano in competizione tra di loro. L’Unione Europea è anzitutto unione economica, prima che politica, ed in ciò trova fondamento nel libero mercato, che significa concorrenza tra i soggetti che vi operano. Il fenomeno economico più importante e più discusso degli ultimi decenni, la globalizzazione, è essa stessa frutto del libero mercato, inteso secondo una dimensione globale, e genera una competizione tra imprese su scala planetaria. Il termine concorrenza non deve però essere inteso semplicemente come rappresentativo di un obiettivo da raggiungere, ovvero il sistema di libera concorrenza, che prende le mosse dal modello teorico della concorrenza perfetta, e quindi assurgere a principio ispiratore delle scelte istituzionali, ai vari livelli in cui esse si realizzano. Il termine è anche, e prima di tutto, espressione dell’ambiente che circonda l’azienda: la concorrenza è, nel modello di Porter, una delle cinque forze competitive che premono su di essa, ed indica coloro che competono per raggiungere la stessa domanda di mercato. Di conseguenza, essa deve essere oggetto di attento studio e riflessione, da parte delle imprese e di coloro che ne studiano il comportamento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi della concorrenza
analisi di bilancio
aziende termali
benessere
indici di bilancio
posizionamento competitivo
settore termale
terme

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi