Skip to content

Metrological Characterization of the LHC Collimators Positioning Survey System

Informazioni tesi

  Autore: Alberto Ferro
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi del Sannio
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria delle telecomunicazioni
  Relatore: Pasquale Arpaia
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 219

This thesis work deals with the analysis the two abovementioned problems of characterizing the LVDT magnetic interference, and the metrological characterization of the PRS.
In the first four chapters, we illustrate the state of art on: the Large Hadron Collider (LHC), the Collimator System, the Linear Variable Differential Transformer (LVDT) and the Position Survey System (PRS).
In chapter 5 we analyze the magnetic interferences on the LVDT. The goal is to describe the interaction between the LVDT reading and an external stationary magnetic field providing a figure of the LVDT sensibility to external magnetic fields of different directions.
As first step of this work, a test bench that generates the external magnetic field, acquires contemporaneously the LVDT secondary voltages and measures the magnetic flux density that interferes with the LVDT has been developed.
Resistive magnets have been used to generate a dipolar magnetic field before longitudinal (i.e. direct along the axis of the LVDT) and after transversal. In addition, in order to reproduce the same effects experienced in the LHC tunnel, not uniform magnetic fields have been taken into account. These have been generated by a current wire close to the LVDT and placed in different orientations (orthogonal, parallel to the LVDT axis).The magnetic interference has been characterized evaluating the LVDT position error as function of external magnetic field intensity, the LVDT excitation voltage and the LVDT core position. Where the relation between the position error and the external magnetic field was linear, a sensibility coefficient has been evaluated.
In chapter 6 we analyze the thermal effects. A complete metrological characterization of the PRS system has been carried. LVDTs have been connected via a 500 m long cable to the system to reproduce the working condition in the tunnel. The system reading accuracy as well as the stability over long time (24 h) has been evaluated and compared with a reading solution based on standard multimeters. Thermal cycles have been applied to the LVDT conditioning electronic used in order to study the thermal stability of the solution adopted. The same cycles have been applied only on the LVDTs to evaluate the thermal sensitivity of the sensors.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduction The Large Hadron Collider (LHC), a circular particle accelerator aimed at exploring deeper into matter than ever before, is presently under construction at CERN. It will ultimately collide proton beams at an Energy of 14 TeV. The LHC will be installed in the existing 27 km circumference tunnel, about 100 m underground, previously housing the Large Electron Positron Collider (LEP). Its design is based on superconducting twin-aperture magnets which operate in a super fluid helium bath at 1.9 K [1]. The high luminosity performance of the LHC relies on storing, accelerating, and colliding beams with unprecedented intensities. The transverse energy density of the nominal beam is 1000 times higher than previously achieved in proton storage rings. Tiny fractions of the stored beam suffice to quench a superconducting LHC magnet or even to destroy parts of the accelerators. A 10 −5 fraction of the nominal LHC beam will damage Copper. The energy in the two LHC beams is sufficient to melt almost 1 ton of copper [2]. More than 100 LHC collimators will protect the machine from uncontrolled beam losses and clean the beams from excessive background for the experiments by scraping away the unwanted particles with rods of different materials. Each collimator consists of one or two Graphite (C) or Carbon- Carbon (C-C) blocks (hereafter referred to as “jaws”), which have to be 7

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accuratezza
campi magnetici
caratterizzazione metrologica
cern
chi-quadro
collimators
data modeling
effetti termici
electronica
interferenze magnetiche
labview
lhc
lvdt
magnetometer
matlab
national instruments
particl accelerators
positioning
power supply
prs
pxi
schermi magnetici
sensori di posiozione
sin fit alghoritm

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi