Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Automatic Call Distribution in ambienti di telefonia IP basati su protocollo SIP

L’elaborato introduce preliminarmente lo standard SIP, con particolare attenzione alla fase di registrazione, per poi trattare l’MSCP (Media Server Control Protocol). In seguito presenta una panoramica sull’universo dei call centers, all’interno della quale viene posta l’architettura IP-PBX realizzata e, dopo aver focalizzata l’attenzione sull’analisi dell’ACD (Automatic Call Distributor), un prodotto di call-processing avanzato che offre una distribuzione dinamica delle telefonate in ingresso, ne esamina, infine, l’implementazione della fase di registrazione con gli operatori.

Mostra/Nascondi contenuto.
Corso di laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni Automatic Call Distribution in ambienti di telefonia IP basati su protocollo SIP 1 INTRODUZIONE Nell’ultimo decennio le reti IP sono divenute sempre più presenti nell’esperienza quotidiana della maggior parte degli individui, avvantaggiate nella loro diffusione dalla crescita esponenziale dell’uso di Internet e dalla penetrazione in ogni ambito sociale delle reti LAN (Local Area Network), inizialmente appannaggio degli ambienti lavorativi, oggigiorno in rapida diffusione anche in quelli domestici. È dunque plausibile, per privati ed imprese, guardare a questa risorsa ormai d’uso quotidiano come ad uno strumento che, utilizzabile anche per la comunicazione audio-video, presenta, nel far questo, alcuni indiscutibili vantaggi rispetto alle tradizionali reti telefoniche PSTN (Public Switched Telephone Network). Il principale tra questi vantaggi è sicuramente l’abbattimento dei costi di gestione e della tariffazione d’utenza, e da tali obiettivi, oltre che dall’elevatissimo numero di servizi aggiuntivi realizzabili con questo

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giovanni Maglia Contatta »

Composta da 113 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 323 click dal 23/12/2008.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.